Ford B-Max

Ford B-Max, la prima piccola MPV dell’ovale blu, anticipa in Rete il debutto a Ginevra con una foto ufficiale. Porte scorrevoli (per la seconda fila) e motori ecologici sono i suoi assi nella manica

Interessa, eccome, alle Case principali il segmento delle piccole monovolume. Lo dimostra Ford proponendo in anteprima un’immagine della MPV compatta B-Max, in attesa del debutto ufficiale al Salone di Ginevra. Costruita sfruttando il pianale della Fiesta, la Ford B-Max si distingue al primo sguardo per l’utilizzo di un sistema di portiere non convenzionale: la seconda fila, infatti, verrà equipaggiata di serie con un portellone scorrevole (simile a quello della Peugeot 1007, ma spostato all’indietro) che non sarà separato dalle portiere della prima fila da alcun montante. Il tutto con evidenti vantaggi in termini di semplicità di accesso, in ogni situazione.La gamma motori dovrebbe includere, già a partire dal lancio, la possibilità di equipaggiare la Ford B-Max con il nuovo motore 1.0 Ecoboost (tre cilindri) disponibile in due potenze: 100 e 125 cavalli. In più questa MPVavrà a listino due motorizzazioni a gasolio, rispettivamente un 1,4 litri da 70 cv e un 1,6 litri da 95.Le misure? Nonostante la parentela con la Ford Fiesta, la B-Max dovrebbe essere decisamente più lunga (si parla di più di 10 cm) per un ingombro totale di più di 4 metri. Per quanto riguarda l’altezza, invece, si parla di 1,6 metri, in modo da garantire il massimo comfort a tutti gli occupanti. Ancora sconosciuta la capacità del vano bagagli che, però, dovrebbe essere in grado di contenere oggetti lunghi fino a 2,35 metri.