Preparatevi, perché d’ora in poi rischiate di far ingoiare la dentiera alla nonna e sparare il ciuccio nell’esofago del poppante con un semplice colpo d’acceleratore. Fiesta ST debutta nell’inedita, per l’Europa, configurazione a cinque porte. La compatta sportiva dell’Ovale Blu, entry level della gamma Ford Performance, cresce in fruibilità e praticità pur mantenendo intatte le caratteristiche dinamiche e l’aspetto aggressivo che ne hanno fatto una delle hatchback più “calienti” sul mercato.

FordFiestaST5porte-001

Se da un lato le porte posteriori di Fiesta ST agevolano l’accessibilità al divanetto, specie per collocarvi un seggiolino Isofix, dall’altro pulsa sottopelle il consueto 4 cilindri 1.6 16V EcoBoost, turbo a iniezione diretta di benzina, in grado di erogare 182 cv e 240 Nm di coppia così da scattare da 0 a 100 km/h in 6,9 secondi. Un tempo identico a quanto fatto registrare dalla “gemella” a tre porte d’analoga potenza, confermata in gamma nelle configurazioni sia standard sia ST200, accreditata di 200 cv e dotata anch’essa di una trasmissione manuale a 6 marce.

FordFiestaST5porte-002

Il Torque Vectoring? Presente. Analogamente alla configurazione “classica”, anche Fiesta ST cinque porte può contare sul sistema di controllo della trazione evoluto che, grazie a interventi mirati dell’impianto frenante sulla ruota interna alla curva, ottimizza i trasferimenti di coppia sul medesimo asse riducendo il sottosterzo e favorendo il grip. La vicinanza tra le versioni della compatta sportiva Ford è rafforzata dalla condivisione del body kit, delle sospensioni dalla taratura specifica, dell’ESP a tre stadi, dell’abitacolo forte dei sedili sportivi Recaro e dei cerchi in lega da 17 pollici. Il listino prezzi, nel Regno Unito, parte da 19.495 sterline (22.490 euro), mentre in Italia l’ST tre porte costa 21.500 euro, che diventano 25.000 per la top di gamma ST200.