Garmin Ecoroute HD

Controllare consumi e stile di guida, avere sotto controllo ogni cosa con una strumentazione aggiuntiva e rilevare in tempo reale malfunzionamenti. Tutto questo attraverso il vostro navigatore o telefonino Android. Con Garmin ecoRoute HD si può fare

31 gennaio 2012 - 14:01

Mai più strumentazioni aggiuntive pagate a caro prezzo: Garmin presenta ecoRoute, uno strumento che collegandosi alle presa OBD-II (diagnostica, presente su tutte le auto a partire da quelle omologate Euro3), permette via Bluetooth di ottenere sul proprio navigatore o smartphone Android una serie di utilissime informazioni sulla vettura che state guidando.

Il nome ecoRoute non è assolutamente casuale; lo strumento permette, infatti, di analizzare il proprio stile di guida. Sul display viene visualizzato un punteggio basato su accelerazione, frenata e velocità costante che aiuta a migliorare il proprio stile di guida in senso ecologico, oltre a visualizzare i consumi “reali” in diretta. In più, scorrendo le schermate è possibile visualizzare i grafici dei consumi, del costo del carburante e delle emissioni di CO2.

Il Garmin ecoRoute, però, non è solo un incentivo al risparmio e al rispetto dell’ambiente. Analizzando gli oltre 4.300 codici che la porta ODB-II comunica, è in grado di segnalare in tempo reale eventuali guasti, indicandone l’importanza e indicando, quindi, quando è necessario fermarsi. In pratica la solita spia generica non sarà più un mistero irrisolvibile che richiede di passare in officina. Inoltre, e questo farà la gioia di tutti gli “smanettoni”, il Garmin ecoRoute funziona da strumentazione supplementare e permette di visualizzare fino a cinque voci (potete deciderle in base alle vostre esigenze) solitamente assenti dal cruscotto come la temperatura dell’olio, pressione del turbo, temperatura dell’aria in ingresso e tantissime altre ancora. In pratica vi sembrerà di guidare una Nissan GT-R, almeno per quanto riguarda la strumentazione…

Garmin ecoRoute è disponibile in tutti i negozi di elettronica a un prezzo di partenza di 75 euro circa. Seguendo le sue indicazioni, però, secondo quanto dichiarato dalla Casa, ammortizzare l’investimento iniziale è questione di pochissimo tempo. E visti gli attuali prezzi del carburante crederci, purtroppo, viene davvero facile.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Mazda MX-5 30° Anniversario, solo 3.000 esemplari numerati 

Youngtimer – Fiat Tipo, l’auto di Montalbano

1969: la Nasa arriva sulla Luna, in Italia debutta la Fiat 128