Honda HR-V 2015: irriconoscibile

Non ha nulla a che vedere con il precedente modello: gradevole esteticamente e ricca nelle dotazioni, specie in materia di sicurezza, la nuova crossover nipponica è mossa da un 1.5 benzina da 130 cv o da un 1.6 td da 120 cv. Trazione anteriore.

Un tempo era una sorta di scatoletta con le ruote, affascinante quanto un fusto di vino vuoto. Oggi, dopo un evidente rapimento alieno, si ripresenta completamente modificata. Una crossover aggraziata, slanciata e persino sportiveggiante. Honda HR-V è tornata.PatrikRealizzata sulla base della piattaforma B Honda, comune alla compatta Jazz, è disponibile solamente a trazione anteriore con motori, omologati Euro 6, 1.5 i-VTEC a benzina da 130 cv o 1.6 i-dTEC turbodiesel da 120 cv abbinati a una classica trasmissione manuale a 6 rapporti o, nel caso del 1.5, a un cambio automatico a variazione continua (CVT). Analogamente alla citata Jazz, conferma la collocazione del serbatoio del carburante sotto i sedili anteriori: una soluzione che porta in dote tre diverse configurazioni delle sedute posteriori e una capienza del bagagliaio compresa tra 453 e 1.016 litri.HondaHRV2015-008Proposta negli allestimenti Comfort, Sport ed Executive, può essere dotata di una nutrita serie di sistemi di sicurezza: frenata automatica in caso di collisione imminente, cruise control adattivo, segnalazione si superamento involontario della linea di corsia, riconoscimento della segnaletica stradale e gestione automatica degli abbaglianti. Un vero e proprio salto di qualità rispetto al precedente modello, confermato dalla disponibilità in abitacolo del sistema multimediale Honda Connect corredato di schermo touchscreen da 7 pollici, presa USB, Bluetooth e porta HDMI. Grazie alla connessione WiFi integrata, è possibile sfruttare sia le app del proprio smartphone sia le applicazioni messe a disposizione dalla Casa nipponica per ricevere molteplici informazioni. Honda HR-V arriverà nelle concessionarie a ridosso dell’estate.