Jaguar C-X16

La Jaguar C-X16 potrebbe diventare presto una piacevole realtà, almeno secondo quanto dichiarato da Adrian Hallmark, amministratore delegato del marchio britannico

Da concept a realtà il passo è breve, almeno nel caso della Jaguar C-X16, sportivissima compatta di segmento D presentata all’ultimo Salone di Francoforte. I tempi? Secondo l’amministratore delegato di Jaguar, Adrian Hallmark, si parla di un paio d’anni.Introdotta, dicevamo, a Francoforte, la Jaguar C-X16 rappresenta un punto di svolta per il marchio britannico per quanto riguarda la produzione di motorizzazioni ibride. Sarà per il successo, o per i calcoli di un marketing che, di questi tempi, non può permettersi di lasciare nulla intentato: sta di fatto che da concept ecologica la C-X16 dovrebbe diventare in tutto e per tutto una sportiva di segmento D. E non mancherà comunque una versione green.La messa in produzione di questa vettura, realizzata sullo stesso pianale in alluminio che caratterizza la sorellona XK, dovrebbe, sempre secondo i calcoli dell’AD inglese, permettere a Jaguar di combattere ad armi pari con le sportive teutoniche (Porsche su tutte) che in questo momento hanno praticamente monopolizzato il mercato.Le sue armi saranno il grande piacere di guida e un rapporto peso potenza degno delle migliori auto sportive: il peso complessivo, infatti, non dovrebbe superare i 1.500 kg. Il prezzo? Niente di ufficiale ma le indiscrezioni parlano di una cifra vicina agli 80.000 euro.