…come per tutte le Bmw è previsto il sistema iDrive di seconda generazione. Fermi tutti. Non è una Bmw! Eppure, lungo il tunnel fa capolino un controller multifunzione contornato da pulsanti di scelta rapida. Ah no, certo. È una Mercedes. Basta osservare la regolazione elettrica delle sedute anteriori, affidata a comandi lungo il pannello interno delle portiere che replicano la silhouette di un sedile. Però, però, manca la stella… Non sarà un’Audi? Impossibile: A8 è lunga 5,14 metri, che diventano 5,27 nella versione a passo lungo. In questo caso, invece, non si oltrepassano i 5,09 m. Non è tedesca; eppure è un’ammiraglia.

KiaK900-dida01
K900 V8 adotta cerchi in lega da 19 pollici con pneumatici anteriori 245/45 e posteriori 275/40. Sono di serie i fari biXeno adattivi e le luci diurne a Led
K900 è la massima espressione del lusso e del comfort secondo Kia. Derivata nella linea e nella meccanica dalla già nota (e venduta sui mercati asiatici) K9/Quoris, la neonata coreana a trazione posteriore vanta dimensioni importanti, come dimostrano i 5,09 metri di lunghezza e il passo superiore ai 3,0 m. Ricercata sotto il profilo telaistico, può contare su di uno schematismo delle sospensioni a ruote indipendenti a cinque bracci sia all’avantreno sia al retrotreno.

KiaK900-004
Il sistema multimediale include un impianto Hi-Fi Lexicon da 900 watt con amplificatore a 12 canali e 17 altoparlanti. Non mancano Bluetooth, comandi vocali, radio digitale e prese sia Aux sia Usb
Negli Usa, principale mercato di destinazione, si collocherà al top della gamma Kia, ovvero un gradino sopra la berlina Cadenza (erede di Opirus). È mossa da motori a benzina V6 e V8 forti di plus tecnici quali l’iniezione diretta della benzina, la fasatura variabile e 4 valvole per cilindro. Il V6, nel dettaglio, ha una cilindrata di 3,8 litri ed eroga 311 cv grazie anche a condotti d’aspirazione a lunghezza variabile. Il V8, decisamente possente, è contraddistinto da una cilindrata di 5,0 litri e dalla distribuzione a doppio albero a camme in testa per bancata. Un’unità raffinata, forte di 420 cv e della fasatura variabile sia lato aspirazione sia lato scarico. Entrambi i propulsori lavorano in abbinamento a un’inedita trasmissione automatica a 8 rapporti del tipo mediante convertitore di coppia, la cui logica di gestione varia in funzione dei programmi Eco, Normal e Sport.

KiaK900-dida03
Il display a colori da 9,2 pollici al centro della consolle lavora in abbinamento al controller multifunzione lungo il tunnel. Una soluzione simile al sistema Bmw iDrive 2.0
Tra le dotazioni di K900 spiccano l’illuminazione interna a Led, i sedili pluriregolabili elettricamente riscaldati e ventilati, la climatizzazione automatica quadrizona, le sedute posteriori refrigerabili individualmente, i vetri oscurati, il cruise control adattivo, il tetto panoramico, il sistema di visualizzazione a 360° mediante 4 telecamere, l’avviso d’ostacolo in corrispondenza dell’angolo di visuale cieco e l’head-up display a colori. L’inedita ammiraglia, svelata in occasione del Salone di Los Angeles, è attesa nelle concessionarie americane durante il primo semestre 2014. Le rivali tedesche sono avvertite.