Lucid Motors Air: 1.000 cv per sfidare Tesla

La berlina elettrica americana si candida a rivale diretta della Tesla Model S. Adotta un powertrain a zero emissioni da 1.000 cv con 643 km d’autonomia e batterie da 130 kWh. Debutterà nel 2018 a un prezzo di oltre 150.000 euro.

Elettrica. Americana. Dal design aggressivo. Con una potenza strabordante. E, soprattutto, non è una Tesla! Lucid Motors ha svelato la nuova Air, berlina a zero emissioni disponibile sul mercato dal 2018.Rivale designata della californiana Tesla Model S, è caratterizzata da una doppia configurazione degli interni. A una plancia futuristica abbina infatti un classico divanetto o, in opzione, due sedili singoli stile lounge. Il vero elemento distintivo dell’auto non è però visibile; si tratta infatti della potenza, pari a ben 1.000 cv a fronte di un’eccezionale autonomia di 643 km a ogni ricarica. Valori stratosferici resi possibili dall’adozione di batterie da 130 kWh – contro i 100 kWh appannaggio della Model S P100D, top di gamma Tesla – realizzate da Samsung. Accumulatori che alimentano due motori elettrici, uno in corrispondenza di ciascun assale, così da disporre della trazione integrale a gestione elettronica.La nuova Lucid Air scatta, in base a quanto dichiarato, da 0 a 100 km/h in 2,6 secondi ed è già pronta per adottare un moderno sistema di guida autonoma forte di telecamere, laser Lidar e radar. Altrettanto evoluto il sistema multimediale che, analogamente ad alcuni modelli Ford della serie Vignale, ad esempio la SUV Edge, si fregia della cancellazione attiva dei rumori. Una raffinatezza cui si accompagna un sistema operativo proprietario, completo di app e comandi vocali. Oltre alla versione top di gamma con celle da 130 kWh, verrà proposta una versione meno performante, forte di accumulatori da 100 kWh.Sarà una vettura dal prezzo popolare? Niente affatto. In America debutterà nella configurazione top di gamma da 130 kWh con un allestimento full optional al modico prezzo di 160.000 dollari (oltre 152.000 euro), mentre la versione entry level dovrebbe attestarsi attorno ai 65.000 dollari (quasi 62.000 euro). Una “ricetta” per palati fini e… tasche piene!