Mazda CX-9: l’ammiraglia è servita

La nuova generazione della crossover a 7 posti debutterà a Los Angeles. Lunga 5 metri e attualmente mossa da un V6 3.7 da 273 cv, potrebbe arrivare in Europa con un moderno td.

10 novembre 2015 - 10:11

7 posti, linea aggressiva, finiture curate, materiali di qualità, trazione integrale e altezza da terra degna di una SUV… ma è ovvio! È una crossover premium! Audi, BMW, Mercedes-Benz? No, Mazda.

La nuova generazione della CX-9 verrà presentata in occasione del Salone di Los Angeles (17-29 novembre) e andrà immediatamente a collocarsi al vertice della gamma nipponica. Caratterizzata da un abitacolo per 7 persone, è disegnata secondo i dettami dello stile Kodo – comune a tutte le più recenti creazioni della Casa giapponese – riprendendo gran parte degli elementi di design della “sorella minore” CX-5 e della wagon mazda6. La lunghezza prossima ai 5 metri – in pieno stile yankee – e le finiture di pregio hanno consentito alla versione nelle concessionarie di riscuotere un buon successo Oltreoceano.

Andrà a sostituire il modello attualmente in vendita negli States, mosso da un V6 3.7 a benzina da 273 cv di derivazione Ford. Secondo rumors affidabili, tale unità dovrebbe cedere il posto a un “piccolo”, per gli standard americani, 4 cilindri turbo oppure a un inedito V6 dalla cilindrata ridotta. In vista dell’approdo in Europa è invece probabile l’adozione di una motorizzazione td, più appetibile per il Vecchio Continente. Ad esempio il 4 cilindri 2.2 td da 175 cv già appannaggio delle citate CX-5 e Mazda6. Analogamente al passato, verrà proposta in configurazione sia a trazione anteriore sia 4WD e non mancherà in gamma una trasmissione automatica a 6 rapporti del tipo mediante convertitore di coppia.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

nuova Honda Jazz prima foto teaser

Nuova Honda Jazz, ecco la prima immagine ufficiale

Opel
Il mercato italiano “trafitto” dal fulmine

SUV elettrici, Volvo XC40 Recharge è il primo del suo segmento