Mazda MX-5, le novità del model year 2021

Lievi aggiornamenti – estetici e di tecnologia – per la roadster più venduta della storia. Invariati i motori. 

Auto che piace non si tocca: al massimo, si ritocca. Ma solo dove serve: nella connettività, per esempio. Ecco dunque l’infotainment compatibile con Apple CarPlay wireless, di serie, per fruire del proprio iPhone senza bisogno di utilizzare cavi. È stata rivista anche la gamma colori: si aggiungono alla selezione la tinta Deep Crystal Blue Mica e lo speciale Snowflake White Pearl, che però è esclusivo per la 100th Anniversary.

Mazda MX-5 MY 2021 vista aerea

Tre allestimenti per tutti i gusti

Gli allestimenti della Mazda MX-5 2021 sono tre: Exceed, Sport e 100th Anniversary. Il primo, tra le altre cose, di serie offre i cerchi in lega da 17″, i fari anteriori a LED, il riconoscimento dei segnali stradali, l’ausilio al sorpasso e il climatizzatore automatico. L’allestimento Sport aggiunge i sedili sportivi by Recaro in pelle e Alcantara e, soprattutto (per chi ama la guida), le sospensioni sportive Bilstein, abbinate al differenziale posteriore meccanico e alla barra duomi anteriore.

Mazda MX-5 MY 2021 tre quarti anteriore

Quanto alla MX-5 100th Anniversary, è disponibile solo col 1.500 e con la carrozzeria Soft Top, oppure col 2.0 abbinato alla RF. Di serie sono previsti i loghi “100th Anniversary”, la tinta Snowflake White Pearl e gli interni in pelle Burgundy Red. Leggere modifiche interessano l’abitacolo: sono offerti con i sedili riscaldati in pelle nera (compresi nel prezzo) o, a richiesta, con pelle nappa Burgundy Red o pelle nappa Pure White.

Da 31.800 euro

Come anticipato, le novità non si estendono ai motori: confermati il 1.5 e il 2.0 benzina, rispettivamente da 132 e 184 CV. Prezzi: si parte da 31.800 euro e si arriva ai 38.200 euro della RF da 184 CV in allestimento 100th Anniversary.

Mazda MX-5 MY 2021 plancia e volante

Mazda MX-5 MY 2021 tre quarti posteriore

Mazda MX-5 MY 2021 dettaglio frontale