È una delle compatte più divertenti da guidare sul mercato. Un primato ribadito, e rafforzato, grazie a una linea sinuosa e a interni raffinati. Cosa manca, allora, perché Mazda2 ottenga il meritato successo? Sino a ieri, la risposta avrebbe potuto essere un moderno motore diesel. Oggi, però, il propulsore giusto è arrivato…

Mazda2SkyactivD-004

Euro 6, denominato Skyactiv-D e a iniezione diretta common rail: il nuovo 1.5 td è un concentrato di raffinatezze tecniche, dato che abbina iniettori a solenoide, ricircolo dei gas di scarico, turbocompressore a geometria variabile e intercooler integrato nel collettore d’aspirazione, così da erogare 105 cv e 220 Nm di coppia. In aggiunta, non mancano la distribuzione a doppio albero a camme in testa e 4 valvole per cilindro, il recupero dell’energia nelle fasi di frenata e il dispositivo Start/Stop di serie, così da percorrere mediamente 29,4 km/l. Un valore da riferimento: basti pensare, in proposito, come le rivali Opel Corsa 1.3 CDTI 75 cv e Ford Fiesta 1.5 TDCI 95 cv non facciano meglio, rispettivamente, di 26,3 e 27,8 km/l. Un risultato lusinghiero cui contribuiscono una certosina riduzione degli attriti interni e un rapporto di compressione particolarmente contenuto.

Mazda2SkyactivD-006

Abbinato a un classico cambio manuale a 6 rapporti, il nuovo 1.5 td porta in dote uno scatto da 0 a 100 km/h in 10,1 secondi e una velocità massima di 178 km/h: prestazioni tra le migliori della categoria, dato che la best seller Volkswagen Polo 1.4 TDI 90 cv fa registrare uno 0-100 km/h in 10,9 secondi e la citata Ford Fiesta 1.5 TDCI 95 cv si attesta a 11,7 secondi. Un risultato sul quale incide positivamente il peso contenuto in 1.040 kg. E la dotazione di serie? Completa, anzi completissima dato che sin dall’allestimento d’accesso Evolve sono di serie l’ABS, l’ESP, 6 air bag, il climatizzatore, l’assistenza alla partenza in salita, la radio CD con prese USB e AUX, il cruise control e la connettività Bluetooth. Prezzi da 17.300 euro.

Mazda2SkyactivD-010