Mazda2 2022: calano i consumi, aumenta la connettività

Poche novità, ma dove conta di più: ecco come si aggiorna la Mazda 2, a livello tecnologico e di motori, per una maggiore efficienza

Una nuova edizione speciale, motori leggermente rivisti e una dotazione tecnologica più completa: sono queste le novità che interessano il model year 2022 della Mazda 2, il modello di accesso alla gamma della Casa giapponese. Intatte dunque le forme, dentro e fuori, escluse le ​​due nuove tinte Deep Crimson Red e Platinum Quartz. Tecnologia, dicevamo: il sistema d’infotainment Mazda Connect supporta ora Android Auto e Apple CarPlay in modalità wireless, su tutti gli allestimenti. 

Motori più efficienti

Quanto ai motori della nuova Mazda 2, il millecinque a benzina vanta la nuova tecnologia Diagonal Vortex Combustion con un rapporto di compressione 15:1. Il che, secondo Mazda, permette di ridurre i consumi del 6,8% e le emissioni del 9-12% rispetto a prima. Tre i livelli di potenza: 75, 90 e 115 CV, con gli ultimi due mild hybrid. A breve, Mazda diffonderà anche i prezzi.

Edizione speciale

In Europa debutta inoltre la Homura Special Edition. Questo allestimento speciale della Mazda 2 comprende cerchi in lega da 16” e calotte degli specchietti in nero lucido. Nell’abitacolo, invece, la Homura si caratterizza in virtù dei sedili neri con cuciture a contrasto rosse. I prezzi ufficiali della Mazda2 MY22 verranno svelati nelle prossime settimane.

Sicurezza al top

Non manca nulla dal punto di vista dei sistemi di assistenza alla guida della Mazda 2. C’è l’Advanced Smart City Brake Support – la frenata automatica d’emergenza con riconoscimento dei pedoni anche in condizioni di scarsa visibilità – e c’è anche il mantenimento di corsia. Ancora, sono disponibili il riconoscimento dei segnali stradali e il 360° View Monitor (composto da 4 telecamere) con sensori di parcheggio anteriori.