Mazzanti Evantra Millecavalli: l’italiana da 400 km/h

L’hypercar toscana è la sportiva italiana più potente in produzione. Adotta un V8 di derivazione Corvette Z06 portato a 7,2 litri e dotato di due turbo così da erogare 1.000 cv. Peso di 1.300 kg e 0-100 km/h in 2,7 secondi. Verrà realizzata in 25 esemplari.

17 giugno 2016 - 18:06

Appena nata e già detentrice di un record: è la supersportiva italiana più potente sul mercato. La Evantra Millecavalli, evoluzione estrema della sportiva realizzata dalla factory toscana Mazzanti, può contare su 1.000 cv e 1.200 Nm di coppia.

Tanta cattiveria è attribuibile al V8 di derivazione Corvette Z06, alimentato a benzina e portato da 7,0 a 7,2 litri di cubatura, oltre che sovralimentato mediante due turbocompressori. Un upgrade monstre rispetto alla versione base aspirata, accreditata di 701 cv, accompagnato dalla rimappatura integrale della centralina, dalla lubrificazione a carter secco, dall’adozione di bielle e valvole in titanio e dalla lucidatura dei condotti d’aspirazione e scarico. Non meno radicali gli interventi a livello della testata, cui consegue una marcata modifica della curva d’erogazione.

Caratterizzata da una scocca in acciaio scatolato abbinata a una gabbia in tubi al cromo-molibdeno collocata all’interno dell’abitacolo e a una seconda struttura a traliccio vincolante motore (collocato centralmente) e trasmissione sequenziale a 6 rapporti, la Evantra Millecavalli, caratterizzata dalla trazione posteriore, pesa solo 1.300 kg – un dato eccezionale – cui consegue un rapporto peso/potenza di 1,3 kg/cv. Ne derivano uno scatto da 0 a 100 km/h in 2,7 secondi e una velocità massima di 400 km/h (!). Prestazioni cui si accompagna l’adozione di un impianto frenante con dischi carboceramici su cui lavorano pinze anteriori a 6 pistoncini e posteriori a 4 pompanti, a detta della Casa in grado di garantire una decelerazione da 300 a 0 km/h in 7 secondi.

La carrozzeria è in fibra di carbonio, mentre l’abitacolo, da tradizione per la factory toscana, è ampiamente personalizzabile. Ai rivestimenti a scelta si accompagnano la plancia caratterizzata dal volante corredato di paddle per la gestione manuale del cambio, il cruscotto con sistema d’acquisizione dati AIM e l’infotainment Bosch forte di navigatore e radio CD/Mp3. La Mazzanti Automobili ha programmato di produrre la Evantra Millecavalli in 25 esemplari, di cui tre già ordinati.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Volkswagen Golf 1974 grigia

Youngtimer – Volkswagen Golf, storia delle prime 7. In attesa dell’ottava

Volvo XC40 milano

Volvo XC40, i motivi di un successo. Test [VIDEO]

Peugeot 3008 GT Hybrid4, la variante ibrida plug-in si aggiunge alla gamma