McLaren 12C Spider feat Snowboard in Colorado

Dagli 11.990 piedi di altezza (3.655 metri s.l.m) del Loveland Pass, in condizioni meteo proibitive, la nuova Spider inglese sfida una snowboarder professionista… A vincere non è la bellezza delle protagoniste ma lo sliding show dei 616 cavalli del motore V8 da 3.8 litri di cilindrata

Gli ingredienti ci sono tutti: una Spider da sogno rigorosamente aperta, un tempo micidiale con una temperature ben al di sotto dello zero, una strada liscia come una tavola da biliardo e una bionda mozzafiato, Chanelle Sladics, che alla disciplina dello snowboard, a conti fatti, preferisce la sportività assoluta dell’ultima novità della Factory britannica.

Avendo a disposizione 265.750 dollari (tasse e immatricolazione escluse) il sogno può diventare realtà. Idea di McLaren, che ha deciso di festeggiare il lancio della sua ultima nata nel modo migliore: facendo spettacolo. Alla guida uno dei piloti più titolati della Pikes Peak, probabilmente la più famosa gara in salita al mondo, e una campionessa di snowboard locale. Il risultato non lascia dubbi: a vincere è chiaramente la 12C, coinvolgente nel sound della guida.

Tecnicamente la 12C Spider riprende il telaio monoscocca in carbonio della sorella coupé e il motore V8 con cambio a sette rapporti e cambio a doppia frizione SSG. Anche le prestazioni si rivelano al top: velocità prossima ai 330 km/h; 0 – 100 km/h in 3,1 secondi; da 0 a 200 km/h in 8,8 secondi. Copre i 400 metri sempre con partenza da fermo in 10,6 secondi. Una vera Formula Uno targata!