Mercedes-Maybach Classe S: il silenzio è d’oro

Si candida a nuova frontiera del lusso e del comfort l’ammiraglia Classe S rivista dalla divisione d’élite del marchio di Stoccarda. È mossa da un V12 6.0 biturbo da 530 cv oppure da un V8 4.7 biturbo da 455 cv.

Il cognome Benz non piace più. Dopo la sostituzione con Mercedes-AMG, divisione sportiva della Casa di Stoccarda, ora l’accoppiata è con Maybach, storica factory specializzata in vetture d’élite e affiliata al brand della Stella. Nasce così l’ammiraglia Mercedes-Maybach Classe S: la nuova frontiera del lusso.Mercedes-Maybach S 600 (X 222) 2014Già in passato Maybach, marchio rilevato da Daimler nel 1960, aveva messo mano a Classe S, più precisamente dal 2002 al 2012 realizzando i modelli Maybach 57 e Maybach 62. Ora la divisione di lusso Mercedes torna a far parlare di sé con una vettura destinata prevalentemente ai mercati cinese e americano. Lunga 5,45 metri – vale a dire 20 cm in più di Classe S Lunga – si propone come l’auto dall’abitacolo più silenzioso al mondo, nonostante sotto il cofano pulsino due propulsori tutt’altro che remissivi: un V12 6.0 biturbo benzina da 530 cv e 830 Nm (Mercedes-Maybach 600) abbinato alla trasmissione 7G-Tronic Plus, oppure un V8 4.7 biturbo benzina da 455 cv e 700 Nm (Mercedes-Maybach 500), accreditato d’una percorrenza media di 11,2 km/l grazie anche alla disponibilità del cambio automatico a 9 rapporti 9G-Tronic. Versione 500 che, da giugno 2015, sarà disponibile anche in configurazione a trazione integrale 4Matic.Mercedes-Maybach S 600 (X 222) 2014Le dotazioni? Non basterebbero le pagine della Divina Commedia per citarle tutte. A partire dalla sicurezza, in linea con Classe S, sino ad arrivare alle frivolezze dedicate ai passeggeri posteriori che possono contare su di un trattamento a dir poco regale. Non mancano fragranze ricercatissime diffuse dall’impianto di climatizzazione, suppellettili esclusive quali i calici da champagne, un orologio IWC incastonato nella plancia e un sistema d’amplificazione per comunicare con l’autista. Una vettura come la Mercedes-Maybach Classe S, del resto, non si guida: si affida a uno chauffeur.