MINI Challenge 2018, si riparte

Giunto alla 7ª edizione, il Campionato monomarca annata 2018 è in partenza da Imola a fine mese. Sei gli appuntamenti che avranno come protagoniste le categorie MINI John Cooper Works Challenge Pro e Lite. Noi di RED gareggeremo nella 2ª tappa sul circuito Paul Ricard

5 aprile 2018 - 11:04

Divertimento, emozioni, velocità, insieme all’obbligo di tenersi liberi per sei fine settimana dal 29 aprile al 7 ottobre. È questa la formula di un nuovo capitolo del MINI Challenge, il Campionato monomarca che anche per questa edizione si correrà a bordo delle John Cooper Works Challenge in versione Pro e Lite. La manifestazione prenderà il via dall’autodromo di Imola domenica 29 aprile, con la prima di cinque tappe che toccheranno i più prestigiosi circuiti della nostra Penisola con una divagazione transalpina al “Paul Ricard”. A questa seconda tappa, dopo l’esperienza dello scorso anno (scopri qui com’è andata la gara di Stefano Cordara sulla pista di Monza), parteciperemo anche noi, accedendo in griglia come “Guest Drivers”.

LE PROTAGONISTE  

A sfrecciare in pista si confermano le due vetture stradali che hanno riscosso successo tra piloti, team e fan durante lo scorso Campionato: la MINI John Cooper Works Challenge Pro da 265 cv e la MINI John Cooper Works Challenge Lite da 231 cv, entrambe 3 porte, sviluppate con tutti gli accorgimenti racing e sottoposte a cura dimagrante (-30 kg per la declinazione Pro). Gli allestimenti interni delle vetture hanno come obiettivo di accrescere la sicurezza a bordo grazie a un Safety Kit ed esaltare le prestazioni con il supporto dell’Aerodynamic Kit. Il cambio sulla John Cooper Works Pro è sequenziale, mentre sulla John Cooper Works Lite è quello di serie, elemento che la accosta ancora di più al modello stradale. Entrambe si misureranno su asfalto con pneumatici Michelin al posto dei Pirelli impiegati fino allo scorso anno. Il divertimento e l’immancabile “go-kart feeling” delle inglesi, a questo punto, non mancheranno.

IL REGOLAMENTO E I COSTI 

Il weekend di gara si articola in due sessioni di prove libere da 25 minuti ciascuna, una sessione di qualifiche da 30 minuti e due gare da 25 minuti + 1 giro ciascuna. Come accennato, sono ammessi anche i “Guest Drivers” (proprio come noi di RED) in possesso di licenza, ossia concorrenti occasionali, che saranno inseriti nella classifica finale della singola manifestazione a cui parteciperanno. La griglia di partenza di Gara 1 è stilata in base ai tempi conseguiti da ogni pilota nelle prove ufficiali di qualifica, mentre la griglia di partenza di Gara 2 si ottiene invertendo le posizioni dei primi otto classificati di Gara 1, seguiti in griglia dagli altri piloti classificatisi dal 9° all’ultimo posto.
I concorrenti devono iscriversi al Campionato e a ciascuna manifestazione, entro il lunedì della settimana di svolgimento della manifestazione alla quale si intende partecipare. Ecco un’idea dei costi: MINI John Cooper Works Challenge Pro  (iscrizione al campionato 3.000 euro + IVA; gara singola 600 euro + IVA; iscrizione alle manifestazioni 1.000 euro + IVA); MINI John Cooper Works Challenge Lite (iscrizione al Campionato 1.500 euro + IVA; gara singola 300 euro + IVA; iscrizione alle manifestazioni 800 euro + IVA). Per conoscere i premi clicca qui.

LE TAPPE 2018, DOVE SEGUIRLE 


Cinque le tappe italiane e una su un circuito internazionale, la pista dell’Autodromo Paul Ricard, come accennato. Ecco le date e i circuiti coinvolti nel MINI Challenge 2018, all’interno della programmazione ACI Sport:
• 29 aprile – Autodromo Enzo e Dino Ferrari, Imola (BO) – 4,909 km
• 13 maggio – Autodromo Paul Ricard, Le Castellet (FRA)
• 17 giugno – Misano World Circuit Marco Simoncelli, Misano (RN) – 4,226 km
• 15 luglio – Autodromo del Mugello, Scarperia (FI) – 5,245 km
• 9 settembre – Autodromo Piero Taruffi, Campagnano di Roma (RM) – 4,085 km
• 7 ottobre – Autodromo di Monza – 5,793 km
Tanta carne al fuoco, dunque, ma come seguire il MINI Challenge? La manifestazione sarà programmata in differita su Motor Trend, un nuovo network che debutterà proprio il 29 aprile in occasione della prima tappa di Imola. Confermata anche per questa stagione la diretta streaming delle gare sul profilo FB di MINI Italia e sul sito mini.it

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

tutor ok

Tutor di nuovo attivo entro pochi giorni. La Cassazione dà ragione ad Autostrade

dodge_viper_rt_10 rossa

Youngtimer – Dodge Viper, storia della supercar che non c’è più. Purtroppo

Monopattini e hoverboard elettrici, Milano dice stop. Per ora. E il resto d’Italia?