MINI Clubman Bond Street

Il Salone di Ginevra vedrà la nascita di una nuova versione della MINI Clubman. Si chiama Bond Street e come la famosa via di Londra propone esclusività e stile

Mentre tutte le attenzioni sono rivolte alla nuova Paceman, MINI rilancia anche la Clubman, che pareva messa un po’ in disparte dalle nuove arrivate. In realtà la piccola station anglo-tedesca, la prima in ordine di tempo ad arrivare sul mercato dopo la MINI “normale”, resta un modello interessante per la gamma, un modello che MINI rilancia con l’arrivo di una versione speciale che sarà presentata al prossimo Salone di Ginevra 2013. Si chiama Bond Street, nome che più inglesi non si può per enfatizzarne ulteriormente l’animo british.

Bond Street, per chi non lo sapesse, è la Via Montenapoleone di Londra, dove lo shopping esclusivo e la classe sono all’ordine del giorno. Per questo la MINI Clubman Bond Street si distingue per l'esteso ricorso al colore nero, con una combinazione tra la verniciatura Midnight Black metallizzato della carrozzeria e il Cool Champagne che caratterizza il tetto, gli specchietti retrovisori e i montanti. Per questo Bond Street arrivano anche cerchi da 17 pollici della serie Twin Spoke Black. L’equipaggiamento è particolarmente ricco, i sedili sono di tipo sportivo e la plancia è caratterizzata da un rivestimento in pelle specifico per questa versione. Di serie fendinebbia, climatizzatore automatico, computer di bordo, modalità Sport, luci e tergicristalli con sensore automatico, volante in pelle, cruise control.

Piuttosto ampia la scelta delle motorizzazioni: due a benzina e due a gasolio con le Cooper (benzina 122 cv e Diesel da 112 cv) a recitare il ruolo di modelli d’accesso. Cooper S (184 cv) e Cooper SD (143 cv) sono i modelli di punta. Per tutte sarà possibile scegliere tra cambio manuale o automatico, entrambi a sei marce.