E-fuel e biocarburanti: gli esperti ci spiegano cosa sono

Mazda ha organizzato un’interessante tavola rotonda focalizzata sulla mobilità del futuro. Ricercatori ed esperti hanno chiarito dubbi e perplessità spiegandoci vantaggi e svantaggi di soluzione alternative come biocarburanti ed e-fuels

In attesa del Pacchetto Fit for 55, revisione delle normative antinquinamento (Pacchetto Energia Pulita) messe in campo nel 2016 dall’Unione Europea, Mazda ha deciso di organizzare una tavola rotonda dedicata alla mobilità del futuro. Durante questo interessante talk, abbiamo potuto approfondire l’attuale scenario dal punto di vista dell’energia, i suoi limiti e le soluzioni proposte dagli esperti del panorama energetico e automotive.

E-fuel nel settore dei trasporti

Tra i protagonisti, Roberto Pietrantonio (Managing Director Mazda), Wojciech Halarewicz (Customer Service Mazda), Giuseppe Ricci (Direttore Generale Energy Evolution di Eni) e Davide Bonalumi (Dipartimento di Energia del Politecnico di Milano). Aspettando il 14 luglio 2021, data dell’appuntamento UE dedicato alla discussione sulle normative, si sono toccati temi importanti come costo e accessibilità dei listini, paradigmi culturali sull’elettrificazione e la disponibilità di infrastrutture come le colonnine – forte collo di bottiglia per quanto riguarda la diffusione della mobilità elettrica.

Il 100% elettrico non basta

Biocarburanti: vantaggi e svantaggi

E-fuel: cosa sono

Video: “La strada per la mobilità del futuro”