Morgan AR P4: rabbia classica

Grazie alle cure dello specialista inglese AR Motorsport la Morgan Plus 4 sfodera i muscoli: il 2.0 Cosworth eroga 225 cv. Sospensioni multilink al retrotreno.

65 anni dalla Morgan Plus 4, vale a dire la prima vettura a quattro ruote prodotta dalla Factory inglese, sino al 1936 specializzata in veicoli a tre ruote. Una ricorrenza che la Casa britannica ha deciso di festeggiare con una serie speciale denominata AR P4, realizzata in collaborazione con l’atelier AR Motorsport.MorganARP4-002Realizzata in 50 esemplari a un prezzo di 77.000 euro – ben 32.500 euro in più rispetto alla Plus 4 standard – a differenza della versione base, mossa da un pacioso 4 cilindri Ford a iniezione diretta di benzina da 2,0 litri accreditato di 154 cv, adotta un “cattivissimo” quadricilindrico Cosworth 2.0, anch’esso aspirato ma forte di 225 cv. Un upgrade sostanziale che porta in dote freni maggiorati, molle e ammortizzatori dalla taratura irrigidita e, soprattutto, la sostituzione del classico schematismo delle sospensioni posteriori a ponte rigido con balestre longitudinali semiellittiche in favore di una ben più moderna soluzione multilink. Un vero e proprio balzo generazionale!MorganARP4-001L’opera di ammodernamento affidata alla AR Motorsport prevede inoltre la sostituzione dei gruppi ottici originari con delle unità a LED, mentre in abitacolo gran parte delle finiture in alluminio divengono a vista e la capote, rigorosamente in tela, beneficia di una superiore insonorizzazione. Pressoché invariato il peso di 927 kg, cui dovrebbero conseguire prestazioni tutt’altro che disprezzabili: si vocifera di uno scatto da 0 a 100 km/h in meno di 6,0 secondi e di una velocità massima di 225 km/h. Non male per una instant classic!