Sulla BMW iX Flow anche la vernice è digitale

Cambiare colore della carrozzeria e ai cerchi con il tocco di un pulsante o con un comando vocale? Si può fare. A dimostralo è il concept BMW iX Flow sviluppato in collaborazione con E Ink e presentato al CES 2022

Il concept BMW iX Flow esposto al CES di Las Vegas è la prima auto al mondo che cambia colore con un semplice tocco o con i comandi vocali. Della serie… potevamo stupirvi con effetti speciali e l’abbiamo fatto. Quella che sembra magia è in realtà un’applicazione della tecnologia E Ink, sviluppata dalla omonima azienda e utilizzata per i display con effetto carta elettronica degli e-book reader. Grazie a questa tecnologia applicata agli esterni della BMW iX (qui la nostra prova) è possibile cambiare la tonalità alla carrozzeria ma anche ai cerchi dell’auto. Si può passare da un bianco non particolarmente brillante a tonalità più scure (guarda caso proprio le stesse tonalità degli e-book), componendo animazioni che lasciano a bocca aperta. Una sorta di digitalizzazione della carrozzeria che apre le porte alla personalizzazione estrema degli esterni dell’auto, mentre quella degli interni è affidata a luci led e display, seguendo un trend abbastanza consolidato. A dire il vero la carrozzeria che cambia colore non è un concetto del tutto nuovo, ricordiamo ad esempio l’Azzurro Nuvola mostrato per la prima volta sulla concept Nuvola di Alfa Romeo, presentata al Salone di Parigi del 1996, capace di cambiare tonalità a seconda delle condizioni di luce. Ma per la BMW iX Flow siamo di fronte a qualcosa di differente, il colore della carrozzeria cambia infatti a comando. Va sottolineato che la BMW iX Flow è solo un concept: probabilmente per vedere questa tecnologia applicata in produzione occorrerà attendere ancora qualche tempo, sempre ammesso che arrivi effettivamente.

Aiuta a stare freschi (o al caldo) risparmiando energia

La carrozzeria che cambia colore offre una libertà di personalizzazione impensabile finora e apre le porte ad applicazioni di nuova generazione. Si pensi alla possibilità di visualizzare messaggi o comporre disegni e loghi in caso di emergenza, oppure all’utilizzo in ambito commerciale.

BMW iX Flow E InkNon solo, il colore che cambia può essere utile anche per risparmiare energia, tema di particolare interesse in un veicolo elettrico. Una superficie bianca riflette molto di più la luce di una nera, permettendo di avere un abitacolo più fresco in estate. Al contrario, con temperature più basse, un rivestimento esterno scuro aiuterà il veicolo ad assorbire di più il calore del sole. In entrambi casi, poter cambiare il colore dell’auto a seconda delle condizioni climatiche permette di usare meno il sistema di climatizzazione del veicolo, a tutto vantaggio della riduzione dei consumi.

Un rivestimento personalizzato composto con grande precisione

Per ottenere il cambiamento di tonalità, la carrozzeria della BMW iX Flow è ricoperta da diversi segmenti E Ink, tagliati con la precisione del laser in modo da ricoprire interamente la superficie esterna. BMW iX Flow E InkOgni piccolo pannello E Ink contiene milioni di microcapsule con il diametro equivalente allo spessore di un capello umano. Ognuna di queste ha al suo interno pigmenti bianchi caricati negativamente e pigmenti neri caricati positivamente. Un opportuno segnale elettrico fa sì che i pigmenti bianchi o neri si raccolgano sulla superficie della microcapsula, donando alla carrozzeria la tonalità desiderata. Il tutto è controllato da un sistema di elaborazione elettronica. La cosa interessante è che la tecnologia E Ink è molto efficiente dal punto di vista energetico, lo sa bene chi utilizza un e-book reader: tra una ricarica e l’altra della batteria passa infatti diverso tempo. A differenza dei display con altre tecnologie è necessario fornire energia solo durante la breve fase di cambiamento del colore e non per mantenere la tonalità desiderata.