BMW iX M60, esagerata

BMW presenta la terza versione della nuova ammiraglia tecnologica: la iX M60. Con una potenza di 619 cv, una coppia di 1.100 Nm e sospensioni con assetto M, l’elettrica bavarese promette un’esperienza davvero unica

BMW presenta la terza versione della nuova ammiraglia tecnologica: la iX M60. Con una potenza di 455 kW/619 cv, una coppia massima di 1.015 Nm in modalità Sport e di 1.100 Nm con Launch Control attivato e sospensioni con assetto M, BMW entra di prepotenza nell’Olimpo delle auto elettrificate. La BMW iX M60 combina il concept di un veicolo fortemente orientato alla sostenibilità con il design di un moderno Sports Activity Vehicle e una dinamica di guida al top e incarna il meglio dei tre mondi BMW i, X e M.

Prestazioni M

La BMW iX M60 accelera da ferma a 100 km/h in soli 3,8 secondi. L’erogazione di potenza dei motori elettrici M si estende fino ai regimi più alti, così che l’incremento della velocità rimanga quasi costante fino al raggiungimento della velocità massima – limitata elettronicamente – di 250 km/h. Il consumo combinato è 24,7 – 21,7 kWh/100 km secondo il WLTP, con emissioni di CO2 combinate di 0 g/km. L’autonomia della BMW iX M60, determinata nel ciclo di prova WLTP raggiunge i 566 chilometri.

Il debutto della BMW iX M60 segna un importante passo nella storia di BMW M, iniziata 50 anni fa. Insieme alla BMW i4 M50, rappresenta l’ingresso del brand BMW M nel segmento delle auto elettrificate ad alte prestazioni. L’estrema potenza e il controllo della trazione integrale elettrica, insieme alla limitazione dello slittamento delle ruote basata su attuatori altamente reattivi e a una tecnologia delle sospensioni che include, tra l’altro, una sospensione a doppio asse tipica del setting M, con controllo automatico del livello, garantiscono l’esperienza di guida, l’agilità e la precisione tipiche di BMW M.

La BMW iX M60 è prodotta insieme alle altre versioni dello Sports Activity Vehicle (SAV) all-electric nello stabilimento del BMW Group a Dingolfing. Sarà presentata in anteprima presso il Consumer Electronics Show (CES) di Las Vegas (USA) e il lancio sul mercato globale avverrà a giugno 2022.

Materiali high-tech

La struttura della carrozzeria, il design e l’assetto delle sospensioni mirano a garantire una guida confortevole e allo stesso tempo dinamica e sportiva. Lo spaceframe in alluminio e la gabbia di carbonio in resina rinforzata con fibra di carbonio (CFRP) nel tetto, nelle sezioni laterali e posteriori offrono una maggiore rigidità con un peso ottimizzato.

Le prestazioni, l’efficienza e l’autonomia della BMW iX M60 beneficiano anche delle sue proprietà aerodinamiche, che le donano un coefficiente di resistenza (valore Cd) di 0,26 in modalità Sport. La batteria ad alto voltaggio, posizionata in profondità nel sottoscocca, abbassa il centro di gravità del veicolo, garantendo una facile maneggevolezza e una distribuzione equilibrata del carico sugli assi. Ecco perché le caratteristiche prestazionali della iX M60, assicurano in BMW, non sono solo rappresentate da un’accelerazione incredibile ed immediata, ma anche da un’eccezionale dinamica in curva e da una manovrabilità altamente controllabile, anche nelle situazioni più dinamiche.

Il sistema modulare del futuro

La BMW iX M60 combina le caratteristiche prestazionali M con la tecnologia all’avanguardia del nuovo sistema modulare del BMW Group per la guida autonoma, il funzionamento, la connettività e i servizi digitali. Questo mix, promettono gli uomini BMW, crea un’esperienza di mobilità premium senza precedenti.

Inoltre, la nuova ammiraglia presenta la più ampia gamma di equipaggiamenti standard mai offerti da BMW nel campo dei sistemi di assistenza alla guida, oltre a numerose innovazioni. Una nuova generazione di sensori, un nuovo sistema di software e una potente piattaforma di calcolo permettono un costante avanzamento delle funzioni di guida e parcheggio automatizzati – con funzionalità di livello 3 nel medio termine.

L’ultima generazione del sistema multimediale iDrive potenzia l’interazione tra conducente e veicolo. Il sistema si basa sul nuovo BMW Operating System 8 ed è stato progettato con un focus sulla funzione touch del nuovo BMW Curved Display e sulla comunicazione vocale con il BMW Intelligent Personal Assistant, entrambi molto migliorati. La BMW iX, utilizzando lo standard 5G, è all’avanguardia nella trasmissione dei dati.

Il look della BMW iX M60 è particolare. Le pinze dell’impianto frenante sono verniciate in blu e dotate di logo M, la BMW Individual Titanium Bronze Exterior Line e i loghi M nella nuova finitura High Gloss Black/Titanium Bronze sui pannelli laterali anteriori e sulla parte posteriore del veicolo contribuiscono a sottolineare il carattere sportivo. I cerchi aerodinamici da 22 pollici con esclusivo design Titanium Bronze sono opzionali.

Sostenibilità olistica

L’uso responsabile delle risorse lungo l’intera catena del valore (fornitura e produzione) e la massima riduzione dell’impronta di CO2 lungo tutto il ciclo di vita del prodotto esprimono il modo in cui BMW i intende e definisce la mobilità premium orientata al futuro.

Le forniture di cobalto e litio necessarie per le batterie ad alto voltaggio sono acquistate dal BMW Group da fonti controllate in Australia e Marocco e consegnate ai produttori di celle delle batterie. Il principio strutturale dei motori elettrici permette di rinunciare all’uso di terre rare nel rotore. Inoltre, l’alluminio acquistato dal Gruppo è prodotto sfruttando l’elettricità degli impianti di energia solare.

Per la produzione dei veicoli e per la fabbricazione delle celle delle batterie è utilizzata elettricità verde al 100%. Un altro fattore che rende possibile l’uso efficiente delle risorse nella produzione della BMW iX M60 è l’utilizzo di un’elevata percentuale di alluminio secondario e di plastica riciclata. Gli interni sono in legno certificato FSC, pelle conciata con estratto di foglie d’ulivo e altri materiali naturali. Inoltre, per i rivestimenti del pianale e i tappetini sono utilizzate reti da pesca riciclate.