Nuova Hyundai i10

Più grande, più capiente e con una dotazione di sicurezza da prima della classe. La seconda generazione dell’utilitaria coreana debutterà a settembre al Salone di Francoforte, mossa da un inedito 3 cilindri 1.0 a benzina da 65 cv e da un 1.2 da 87 cv

Un tempo erano scatolette con le ruote. Elettrodomestici destinati a spostare, in un ambiente lillipuziano, da A a B senza alcuna pretesa di stile, comfort o piacere di guida. Poi, grazie soprattutto a Fiat 500, Volkswagen Up! e Opel Adam, la tendenza è cambiata. Le city car sono diventate vetture degne di considerazione, espressione di un’esigenza di mobilità che non necessariamente fa a pugni con l’appagamento dei sensi.

Un trend recepito da Hyundai i10. L’utilitaria coreana, lanciata nel 2008 e giunta alla seconda generazione, debutterà a settembre al Salone di Francoforte puntando su di una linea rinnovata e dimensioni sensibilmente più generose. Cresce infatti in lunghezza (+8 cm) e larghezza (+6,5 cm), risultando al contempo più bassa di 5 cm rispetto alla versione precedente. Confermata la carrozzeria a cinque porte.

Modifiche dimensionali connaturate all’adozione di una nuova piattaforma, caratterizzata da un passo più lungo di 50 mm rispetto al passato, e che incidono positivamente sulla capacità di carico, passata da 225 litri con 5 persone a bordo a 252 litri. Valore, quest’ultimo, superiore alle rivali dirette Fiat Panda e Opel Agila (225 litri per entrambe) nonché in linea con la sorprendente VW Up! 5p, forte di 251 litri nonostante una lunghezza inferiore di ben 13 cm.

Progettata in Germania e costruita in Turchia, ha nella dotazione di sicurezza di serie un punto di forza, potendo contare su 6 air bag, controllo della trazione e della stabilità, monitoraggio della pressione dei pneumatici e luci d’emergenza in caso di frenata improvvisa. Al momento non sono state fornite informazioni dettagliate sui propulsori, ma al debutto dovrebbero essere disponibili un inedito 1.0 3 cilindri a benzina da 65 cv, in sostituzione del 4 cilindri 1.1 12V da 69 cv appannaggio della “vecchia” i10, e lo step aggiornato del 4 cilindri 1.2, sempre alimentato a benzina, attualmente adottato da i20 e portato da 85 a 87 cv. Le versioni a Gpl arriveranno nel 2014.