Nuova Kia Picanto: a caccia della Panda

La nuova generazione della city car coreana potrà contare su di una linea moderna, un abitacolo rifinito con maggiore cura, un sistema multimediale d’ultima generazione e possibilità di personalizzazione sinora sconosciute. Debutterà nel 2017.

La caccia al panda è aperta. O meglio, per Kia è tempo d’insidiare il primato di vendite e gradimento della Fiat Panda, l’auto più venduta in Italia nel corso del 2016. Per fronteggiare la city car torinese, la Casa coreana punta sulla nuova Picanto, attesa al debutto nel corso della prossima primavera.La terza generazione dell’utilitaria Kia, di cui sono stati diffusi alcuni bozzetti, punterà su si un aspetto simile alla rinnovata Rio, specie al frontale, anche se il vero punto di forza della vettura promette d’essere l’abitacolo, caratterizzato da finiture e materiali di qualità superiore al passato. Tanta cura costruttiva trova conferma nella disponibilità di un display touchscreen d’ampie dimensioni – stile tablet – al centro della plancia, grazie al quale gestire il sistema multimediale e gran parte delle funzioni secondarie dell’auto.Dite pure addio alla tinta unica. La nuova Picanto potrà contare su inserti a contrasto, disponibili in diverse tonalità, così da dare vita a molteplici combinazioni cromatiche. Un tocco di modernità. Nessuno stravolgimento a livello di dimensioni, dato che la lunghezza complessiva dovrebbe attestarsi a 3,6 metri come per la precedente generazione. Quanto ai motori, al confermato 3 cilindri 1.0 12V a benzina da 66 cv e 95 Nm di coppia – omologato Euro 6 e proposto anche in configurazione bifuel a GPL – si dovrebbe affiancare il 1.2 da 85 cv, sempre a benzina, di derivazione Rio.