Opel 1.0 Turbo Ecotec: il 3 cilindri che sfida Ford

Debutta a Ginevra il tricilindrico 1.0 Turbo Ecotec a iniezione diretta di benzina e fasatura variabile. Eroga 90 o 115 cv e una coppia di 16,9 kgm sin da 1.800 giri/min. Grazie al sistema Start/Stop di serie e alla pompa dell’acqua disattivabile promette oltre 23 km/l

3 cilindri. 1,0 litri. Iniezione diretta di benzina e sovralimentazione mediante turbocompressore. Opel porta al debutto un inedito tricilindrico pronto a fare concorrenza alla pluripremiata unità Ford 1.0 EcoBoost.

Il nuovo propulsore tedesco vanta fasatura variabile sia lato aspirazione sia lato scarico, 4 valvole per cilindro, contralbero di equilibratura, pompa dell’acqua disattivabile in fase d’accensione e collettore di scarico integrato nella testata oltre al dispositivo Start/Stop per la riduzione dei consumi; specie nel ciclo urbano. È proposto negli step da 90 e 115 cv, entrambi accreditati di una coppia massima di 16,9 kgm sin da 1.800 giri/min.

Realizzato interamente in alluminio e corredato di pompa dell’olio a portata variabile, lavorerà in abbinamento a un nuovo cambio manuale a 6 rapporti particolarmente compatto, dal peso di 37 kg. La versione da 90 cv è accreditata di una percorrenza media di 23,3 km/l con emissioni di CO2 pari a 99 g/km. Valori irraggiungibili per i 4 cilindri attualmente in gamma Adam: sia il 1.2 da 69 cv, forte di 18,9 km/l e 124 g/km di CO2, sia il 1.4 da 87 cv (18,2 km/l e 129 g/km di CO2). Particolarmente curata l’insonorizzazione: materiali fonoassorbenti rivestono la parte superiore e anteriore del motore, il collettore d’alimentazione e gli alloggiamenti dell’albero a camme, mentre il turbocompressore è del tipo a bassa rumorosità e l’albero a gomiti viene isolato onde non trasmettere vibrazioni. Il tricilindrico 1.0 Ecotec Turbo raggiungerà le concessionarie durante l’estate in abbinamento alla city car Adam.