Peugeot 208, arriva la 1.000

Secondo elemento della nuova famiglia di motori tre cilindri, il nuovo 1000 del Leone debutta sulla Peugeot 208. 68 cv per lui ma soprattutto consumi ed emissioni ridotte al minimo.

L'hanno presentata come l'auto del rilancio e in effetti in Peugeot ci hanno visto giusto. In novembre la 208, giovane leoncina, ha totalizzato 2.750 immatricolazioni, spingendo le vendite complessive di Peugeot a + 5,9% rispetto all'analogo periodo dell'anno scorso, a fronte di una contrazione del mercato del 20%. In totale sono state, quindi, 18.000 le 208 immatricolate dal lancio e, soprattutto grazie a questo risultato, in novembre Peugeot è stato il quinto marchio per risultati di vendita; nel contempo la 208 è il sesto modello più venduto in assoluto, nonché il primo francese.

Un notevole contributo ai risultati positivi conseguiti da 208 è venuto dalle versioni equipaggiate con l'innovativo motore tre cilindri 1.2 VTi cc 82 CV. Ora la gamma tre cilindri di Peugeot si rafforza con l'arrivo dell'1.0 12V VTi 68 CV, che si distingue per i valori molto ridotti di consumi (e, quindi, di emissioni di CO2, ferme a soli 99 g/km ) e che costituisce un nuovo tassello della politica del Marchio nel campo del downsizing. La nuova 208 1.0 VTi tre cilindri – che risponde anche alla normativa riguardante i neopatentati – è disponibile a tre e a cinque porte, negli allestimenti  Access e Active.

Il prezzo parte da 11,750 euro, cioè 650 euro in meno rispetto alle corrispondenti versioni 1.2 VTi tre cilindri. Oltre alla vendita, Peugeot propone anche la formula Peugeot & Go, il renting tutto compreso: piccole rate mensili all inclusive, durata del contratto da 12 a 48 mesi, con chilometraggio complessivo da 20.000 a 100.000 chilometri (da 10.000 a 25.000 chilometri ogni anno). E soprattutto sono compresi i servizi collegati all’utilizzo quotidiano dell’auto: tassa di possesso, Rca, assicurazione incendio&furto, kasko, manutenzione ordinaria e straordinaria.