Peugeot 208 Rally 4, il ritorno di “UcciUssi”

Paolo Andreucci e Anna Andreussi di nuovo in gara nel campionato italiano

11 febbraio 2020 - 16:41

In “panchina” non ci sa proprio stare, Paolo Andreucci. Nel 2019, l’11 volte vincitore del campionato italiano rally ha infatti vestito i panni del coach per i giovani piloti all’interno della Motorsport Academy di Peugeot. Un ruolo che lui stesso ha definito interessante, ma che evidentemente non gli bastava. È infatti bastato un “Paolo ci sarebbe la nuova 208 da…” da parte di Peugeot Italia perché dall’altra parte arrivasse un “presente!” forte e chiaro. Così Paolo Andreucci, e la sua bravissima navigatrice Anna Andreussi, si metteranno di nuovo in gioco nella stagione 2020.

IL DEBUTTO ALLA TARGA FLORIO

“UcciUssi” saranno impegnati nel campionato italiano 2020 rally a partire dal Rally Targa Florio, gara di cui Paolo detiene il record di vittorie e in cui, dunque, partirà tra i favoriti. E se è vero che la 208 Rally 4 ufficiale è un’auto al debutto assoluto nelle competizioni – il che, di solito, significa che l’affidabilità potrebbe essere un’incognita – è anche vero che i test a cui è stata sottoposta hanno evidenziato una grande robustezza, a detta dello stesso Andreucci.

208 RALLY 4, “UN’AUTO MOLTO PROMETTENTE”

Ad affermarlo è stato lo stesso Andreucci nel corso della serata di presentazione alla stampa, aggiungendo di essere rimasto stupito dalla facilità di controllo del mezzo anche ad alta velocità, oltre che dal motore. Già, il motore: si tratta del 1.200 cc, 3 cilindri turbo, capace di 208 cv e 290 Nm di coppia da 3.000 giri. Proprio la coppia, corposa e in basso, è ciò che ha più impressionato Andreucci nei primi test: “È incredibile la facilità con cui si esce dalle curve. Se con l’aspirato di prima si era costretti ad arrivare sempre «tirati», adesso si può quasi sbagliare la marcia, tanto il motore ti tira sempre fuori”.

NEL 2021, LA 208 RALLY 4 ANCHE PER IL PEUGEOT COMPETITION

Chi ama i rally lo sa: Peugeot è il marchio di gran lunga più presente nelle competizioni nazionali. Vi partecipa da 41 anni, in varie forme, e oltre il 34% delle auto al via di un rally, in Italia nel 2019, era una Peugeot. La 208 R2B, solo nel 2019, ha preso il via in 833 competizioni, mentre dall’inizio della sua carriera sportiva è stata venduta in quasi 500 unità. Quanto al Peugeot Competition 2020, declinato in 208 Rally Cup TOP, 208 Rally Cup PRO, Regional Rally CLUB e Raceday Rally TERRA, la protagonista sarà ancora la 208 R2B. Nel 2021 arriverà la nuova 208 Rally 4.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Incentivi auto, 8 modelli Audi beneficiano del bonus

captur vs 2008 vs puma vs kamiq

Tutti i SUV a meno di 20.000 euro, grazie agli incentivi

Consegnate cinque Nissan Leaf al Comune dell’Aquila