Peugeot RCZ Arlen Ness

Arlen Ness e Peugeot insieme per un’auto davvero speciale: nel design, nell’assetto, nei tanti dettagli personalizzati. Ha più di 200 cv ed è esposta a Verona

La ribalta è quella del Motor Bike Expo (VeronaFiere, 18-20 gennaio), un evento che guarda con simpatia al mondo dei preparatori. Peugeot schiererà a Verona sia questa versione speciale, realizzata in collaborazione con il noto marchio Arlen Ness, sia la RCZ ristilizzata, che tra un mese sarà in altri saloni, quelli delle concessionarie ufficiali della Casa francese. La RCZ Arlen Ness punta a sintetizzare in una sola auto gli stilemi Peugeot con le suggestioni del marchio Arlen Ness, che rievoca il mondo chopper, la personalizzazione, la qualità e l'attenzione ai dettagli. Fin dalla colorazione, che affianca l'arancione al nero, si intuisce la mano Arlen Ness, impressione confermata dall'utilizzo di vero cuoio con cuciture a vista per gli specchi retrovisori esterni, le strisce su cofano e tetto e naturalmente l'abitacolo della vettura.

I più attenti avranno notato nella gallery fotografica anche il terminale di scarico, che lo specialista moto per eccellenza, Termignoni, ha realizzato ad hoc per quest'auto. La collaborazione con Motorquality, che distribuisce in Italia i prodotti aftermarket Brembo (e anche Arlen Ness) è valorizzata nel nuovo impianto frenante, ovviamente Brembo, con staffe di montaggio ricavate dal pieno, pinze monoblocco a 4 pistoni con diametro differenziato, dischi anteriori forati composti da 365×29 mm, pastiglie frenanti ad alte prestazioni. L’assetto è di Andreani Group, che ha scelto i nuovi ammortizzatori della linea Road & Track di Öhlins. L’assetto Road & Track è personalizzabile, in altezza, precarico molla e freno idraulico in estensione, mentre il filtro aria è della milanese Sprint Filter, in tessuto di poliestere brevettato. La RCZ Arlen Ness supera i 200 cv di potenza massima…