Nasce da una costola della Classe E Wagon e si propone di fare il “lavoro sporco”, ovvero affrontare anche percorsi che con la Wagon “normale” non vi sarebbe mai venuto in mente di affrontare. Sicuramente un vezzo per la maggior parte di chi la sceglierà, magari conquistato dal suo look un po’ più off che sinceramente dona molto alla linea filante della wagon tedesca. 14 millimetri in più grazie ai cerchi da 19 pollici gommati con pneumatici a spalla più alta, 15 millimetri in più grazie a una differente taratura delle sospensioni pneumatiche “Air Body Control” montate di serie. In tutto la Mercedes Classe E All Terrain si rialza di quasi 3 centimetri. Ma come vedremo può salire ancora scegliendo la mappatura “Off Road”

FACCIA DA FUORI (STRADA)

Mercedes E 220 CDi AllTerrain statica 3/4 anterioreLook più “off” dicevamo. Infatti, come tutte le wagon di questa categoria anche La nuova Classe E station wagon All-Terrain ci tiene a sottolineare la sua indole più avventurosa con alcuni dettagli, come il bordo dei parafanghi protetto dalle ormai onnipresenti protezioni in plastica nera uniti senza soluzione di continuità alle minigonne nere sotto le fiancate. Anche la griglia anteriore è differente e sotto i paraurti compare una finitura plastica color alluminio che simula la slitta dei SUV.

TANTO LUSSO

Non tragga in inganno l’aspetto esterno più “country” che Mercedes ha voluto dare alla All Terrain, all’interno lusso e tecnologia sono quelli ben noti a chi conosce la Classe E a partire dal maxischermo che comunica a driver (e pure al passeggero) tutte le informazioni necessarie e molto molto di più.

UN SOLO MOTORE, MA VALIDO

L’unico motore disponibile per ora è il 2.0 l a gasolio interamente realizzato in alluminio che ha debuttato proprio sulla classe E. Ha prestazioni decisamente interessanti: 194 cavalli, 400 Nm tra 1.600 e 2.800 giri che garantiscono di sbrigare la pratica 0-100km/h in 8 secondi, toccare i 232 km/h e dichiara consumi dichiarati da utilitaria. Dichiara e (quasi) mantiene, visto che se la promessa è di 5,2 litri/ 100 km, alla fine del nostro test abbiamo spuntato 5,6 un risultato assolutamente sorprendente. Il motore è abbinato al nuovo cambio automatico 9G-tronic e, ovviamente, alla trazione integrale 4MATIC che in condizioni normali di guida invia il 45 percento della coppia all’anteriore e il 55 percento alle ruote posteriori.