Parola d’ordine: elettrificazione. Se, sino a oggi, il Gruppo PSA – cui fanno capo i marchi Peugeot, Citroën e DS – ha seguito la via della sostenibilità ambientale principalmente attraverso l’omologazione Euro 6 delle nuove motorizzazioni sia diesel sia benzina e la proposta di alcuni modelli ibridi a gasolio, in primis Peugeot 508 SW RXH e 3008 Hybrid4, ora l’evoluzione in ottica green si annuncia radicale grazie al piano programmatico Push to Pass.

PeugeotHybridPlugIn

Le elettriche Peugeot iON e Citroën C-Zero resteranno ancora per poco tempo le uniche vetture PSA a zero emissioni. La roadmap tratteggiata dal Gruppo francese prevede infatti l’iniziale potenziamento della tecnologia ibrida plug-in e quindi la presentazione, entro il 2021, di quattro modelli 100% elettrici basati sulla piattaforma e-CMP sviluppata in partnership con la cinese Dongfeng Motors. Soluzione ibrida ricaricabile che, nel dettaglio, coinvolgerà non solo i motori diesel, come sinora accaduto, ma anche le moderne unità turbo a iniezione diretta di benzina, favorendo il debutto di ben sette novità.

PeugeotFractal-001
La concept elettrica Peugeot Fractal

Oltre all’elettrificazione della gamma, il Gruppo PSA si concentrerà sull’affinamento dei propulsori tradizionali, raddoppiando la produzione dei 3 cilindri a iniezione diretta di benzina della famiglia PureTech, e sulla digitalizzazione delle vetture. A tal proposito, entro la fine del 2016 tutti i modelli in gamma adotteranno lo standard MirrorLink per il dialogo privilegiato tra vetture e smartphone e la parziale replica delle app in abitacolo, mentre entro il 2018 diverrà possibile aggiornare il sistema d’infotainment “over the air”, vale a dire mediante la connessione internet. Un’opzione, quest’ultima, che nel 2020 verrà estesa ai software di gestione dell’auto stessa. Massima attenzione anche alla guida autonoma: nel 2021 sarà realtà.

Peugeot3008Hybrid4
Peugeot 3008 Hybrid4