Renault Megane RS Red Bull Racing RB8

Renault celebra la vittoria del campionato costruttori F1 2012 con una versione dedicata della sua auto più sportiva, la Megane RS Red Bull Racing RB8

A cosa serve vincere campionati se poi non puoi celebrarli con modelli speciali? Se nelle moto le versioni replica sono all’ordine del giorno, tra le quattro ruote il divario tecnologico tra un’auto destinata alla grande serie e una da F1 impedisce certi paralleli. A livello di immagine, però, tutto è possibile. Renault ha quindi deciso di celebrare la vittoria del titolo costruttori nel Mondiale F1 con una edizione speciale della sua Megane RS, che per l’occasione si trasforma in Megane RS Red Bull Racing RB8. Nome lunghetto per una sportiva autentica, che pur non arrivando all’estremo della spartanissima R26R, che rinunciava a tutto (anche ai sedili posteriori…) pur di limare il peso al massimo, riesce comunque ad essere sufficientemente estrema (ma comoda) per essere interessante.

Chiariamo, si tratta soprattutto di un allestimento: “sotto” c’è una Megane RS con il suo motore Renault Sport 2 litri turbo da 265 cv, il differenziale a slittamento controllato, dischi e sospensioni ultrasportivi. Le novità sono da ricercarsi all’esterno, nella colorazione Twilight Blue (la stessa della Red Bull da F1, ovviamente) e nei cerchi scuri da 19 pollici. All’interno, invece, le novità sono sia negli allestimenti specifici dove il logo della bibita energetica più famosa al mondo campeggia un po’ ovunque sia nel nuovo sistema multimediale R-Link in cui spicca la nuova funzione RS Monitor, una vera e propria acquisizione dati GPS che rileva tempo sul giro, accelerazioni, temperature motore e pressione sul pedale del freno. Sarà realizzata in serie limitata, ma non al punto da impedire di venderla 26 Paesi nel mondo, a partire da 36.000 euro.