Škoda, tradizione a due ruote

Il forte legame del marchio boemo con il mondo della bicicletta è presto spiegato: le prime Skoda avevano i pedali.

8 giugno 2020 - 18:44

Non tutti lo sanno, ma Škoda è nata come azienda produttrice di biciclette. I due fondatori, Václav Laurin e Václav Klement, iniziarono 125 anni fa proprio con le due ruote e solo nel 1905 intuirono il potenziale della produzione di automobili. È per questo motivo che la Casa boema negli anni è rimasta legata al mondo dei pedali, un legame che da 16 anni trova sbocco anche nella posizione di Official Partner del Tour de France, attraverso la fornitura delle auto alla direzione gara, all’organizzazione e a molti dei Team impegnati.

ANCHE E-BIKE

L’offerta di biciclette marchiate Škoda conta su 17 modelli, dalle biciclette per i bambini alle e-bike. Tra queste ultime, le ultime nate sono le e-mountain bike “EMTB full” ed “EMTB”, la prima con sospensioni anteriore e posteriore. Entrambe utilizzano la power unit Shimano STEPS E7000 con batteria STEPS BT-E8010 da 504Wh. Della gamma elettrificata fanno parte anche i crossover E-BIKE ed E-BIKE lady. I modelli KID16, KID20 e KID24 sono invece rivolti ai più piccoli.
Gli amanti della pedalata nella natura, senza assistenza elettrica, trovano in catalogo tre modelli di mountain bike tradizionali: MTB 29 FULL, MTB 29 e MTB LADY. La versione MTB 29 FULL è dotata di telaio in carbonio, cambio SRAM Eagle e sospensioni DT Swiss con 100 mm di escursione.

ROAD RACING

Visto il legame con le competizioni ciclistiche, non possono mancare in catalogo modelli racing, caratterizzati da materiali e tecniche costruttive di alto livello, che trovano la massima espressione nella ROAD ELITE, del peso di soli 7,9 kg grazie al telaio in fibra di carbonio ultra-leggero, con componentistica Shimano ULTEGRA-R8000 e cerchi DT Swiss con pneumatici tubeless.

OMAGGIO AL PASSATO

Completano l’offerta i modelli da città dal look retrò, che richiama gli albori della produzione ŠKODA. Alle biciclette VOITURETTE e CITY si affianca la CITY LADY, tutte caratterizzate dal cambio Shimano a 7 rapporti, a cui la VOITURETTE aggiunge la soluzione della trasmissione a cinghia, che non richiede manutenzione e non sporca.
C’è anche una soluzione pensata espressamente per gli automobilisti che vogliono usare le due ruote come mezzo di spostamento per “l’ultimo chilometro”, in città. Il modello ripiegabile STRETCHGO trova infatti posto con facilità nel vano bagagli dell’auto.
Le biciclette ŠKODA possono essere ordinate direttamente in Concessionaria.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Multimobility, una polizza su misura per la mobilità urbana

Audi Q5 restyling, le 5 novità più importanti per “attaccare” BMW X3 e Mercedes GLC

Citroën C4, tutti i dettagli e i motivi di una scelta coraggiosa