Tesla Model S 70D: 4WD e oltre 400 km d’autonomia

La nuova entry level della gamma elettrica americana può contare su due motori, 334 cv, un’autonomia di 442 km e uno scatto da 0 a 100 km/h in 5,4 secondi. La coppia di propulsori a zero emissioni porta in dote la trazione integrale.

14 aprile 2015 - 9:04

Nemmeno un mastro pasticciere riuscirebbe a sfornare una simile serie di prelibatezze. Tesla torna a colpire (la concorrenza), presentando una nuova versione della berlina elettrica Model S. La 70D a trazione integrale andrà a sostituire la 60 a trazione posteriore.

La tecnologia della nuova 70D deriva dalla conosciuta 85D, dove la “D” sta per Dual Motor e indica la presenza di due motori a zero emissioni. All’unità trifase a induzione ordinariamente collocata al retrotreno si abbina così un secondo propulsore elettrico, collocato all’avantreno, che porta in dote la trazione integrale e un bilanciamento delle masse migliore rispetto alla “tradizionale” Model S; quest’ultima, infatti, può contare su una ripartizione dei pesi 48/52% tra asse anteriore e posteriore. La potenza massima si attesta a 334 cv, mentre l’autonomia cresce dai 345 km appannaggio della “vecchia” 60 agli attuali 442 km. Tutt’altro che deludenti – da tradizione Tesla – le prestazioni, dal momento che la 70D scatta da 0 a 100 km/h in 5,4 secondi e raggiunge una velocità massima di 225 km/h.

Nulla cambia sotto il profilo strutturale, dato che la 70D, analogamente alle altre Model S, può contare sulla scocca in alluminio e cinque posti comodi cui aggiungere due strapuntini – disposti in senso opposto alla marcia – adatti a ospitare bambini non più alti di 135 cm. Costituisce invece una piccola rivoluzione la disponibilità quale optional (2.600 euro) della guida semiautomatica Autopilot che consente alla vettura di gestirsi autonomamente in autostrada e lungo le vie principali, così come in fase di parcheggio. Cuore di tale tecnologia sono il radar anteriore, il sonar a lungo raggio, la videocamera in grado di “leggere” la segnaletica stradale e il GPS corredato delle informazioni in tempo reale sulle condizioni del traffico. Un sistema costantemente aggiornato mediante la connessione internet dell’auto.

La Tesla Model S 70D verrà proposta in Italia a un prezzo di 78.140 euro. Vale a dire 8.100 euro in più rispetto alla vecchia 60 a trazione posteriore.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

nuova Honda Jazz prima foto teaser

Nuova Honda Jazz, ecco la prima immagine ufficiale

Opel
Il mercato italiano “trafitto” dal fulmine

SUV elettrici, Volvo XC40 Recharge è il primo del suo segmento