Toyota Yaris 2017: Otto e Atkinson per il 1.5 benzina

La versione restyling della compatta nipponica, attesa al debutto al Salone di Ginevra, potrà contare su di un 1.5 benzina aspirato da 111 cv in grado di lavorare alternativamente secondo i cicli Otto e Atkinson. Emissioni e consumi ridotti rispetto al vecchio 1.3.

25 gennaio 2017 - 11:01

In attesa del restyling della Yaris, il cui debutto è previsto in occasione del Salone di Ginevra (7-19 marzo), Toyota anticipa le caratteristiche del nuovo motore quattro cilindri a benzina da 1,5 litri, erede dello “storico” 1.3 da 99 cv e accreditato di consumi decisamente contenuti.

La resa energetica dell’inedito propulsore si annuncia particolarmente elevata, nell’ordine del 38,5%, complice il rapporto di compressione superiore allo standard (13,5:1), mentre il rispetto delle più severe norme antinquinamento è garantito dal sistema EGR, vale a dire dal ricircolo dei gas di scarico nelle camere di combustione così da contenere le temperature interne e gli eccessi d’ossigeno, principali fattori della formazione degli ossidi d’azoto (NOx). Innovazione che, secondo la Casa nipponica, dovrebbero consentire di superare senza affanno i test RDE, previsti da settembre 2017 e basati su rilevamenti in condizioni di effettivo utilizzo anziché di laboratorio.

Analogamente all’unità già da tempo adottata dalla versione ibrida, il nuovo 1.5 può lavorare secondo un tradizionale ciclo Otto oppure in base al ciclo Atkinson, quindi con un rapporto di compressione inferiore a quello d’espansione, a tutto vantaggio della resa termica. Tanta duttilità è garantita dal raffinato controllo elettronico dell’alzata e della fasatura delle valvole (VVT-iE), in grado di gestire l’albero a camme lato aspirazione e intervenire sul posizionamento della relativa valvola. In aggiunta, il raffreddamento ad acqua del collettore di scarico dovrebbe contribuire a contenere i consumi, specie durante la marcia autostradale, riducendo la necessità di arricchire la miscela aria/carburante per tenere sotto controllo le temperature in camera di combustione.

Il nuovo 1.5 aspirato Toyota è accreditato di 111 cv e 136 Nm di coppia; dovrebbe consentire alla compatta nipponica di scattare da 0 a 100 km/h in 11 secondi contro gli 11,7 secondi appannaggio del vecchio 1.3 da 99 cv. Tutto ciò, oltretutto, a fronte di una riduzione media dei consumi del 12%.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Audi e-tron

Audi e-tron, upgrade tecnico in nome dell’efficienza

Auto, le idee regalo per il Natale 2019

Monza Rally Show 2019