Volkswagen Passat MY15: studia da ammiraglia

Cambia profondamente l’ottava generazione della berlina e wagon tedesca. Più sportiva nella linea, lussuosa negli interni, ricercata nelle dotazioni e con una superiore capacità di carico, adotta motori inediti quali il 2.0 td biturbo da 240 cv e l’ibrido benzina da 211 cv

85 kg più leggera. Linea più aggressiva. Motori dalle prestazioni sconosciute al precedente modello. L’ottava generazione di Volkswagen Passat rompe con la tradizione, scrollandosi di dosso la nomea di vettura pratica e un po’ anonima. Ora ha personalità ed è a un passo dal salto (in alto) di categoria.

È lunga 4,77 metri. Le dimensioni non cambiano rispetto al passato: unico punto di contatto con la settima generazione. Il cofano è più basso, il parabrezza arretrato, cresce notevolmente il passo, l’altezza complessiva si riduce di 1,4 cm e la larghezza aumenta di 1,2 cm: una vera e propria iniezione di grinta. Supportata dalla calandra maggiorata, dal paraurti posteriore dal taglio sportivo, dagli scarichi trapezoidali cromati e dalla disponibilità – è una novità – di gruppi ottici a LED corredabili della tecnologia adattiva. Meno rivoluzionario l’abitacolo, da tradizione estremamente razionale, dove i cambiamenti più marcati sono costituiti dalle bocchette d’aerazione a tutta ampiezza, dallo spazio accresciuto di 3,3 cm e dalla grafica del cruscotto: i classici elementi circolari cedono il posto – a richiesta – all’Active Info Display, ovvero alla strumentazione digitale interattiva con schermo a colori da 12,3 pollici, in grado di modificare la visualizzazione degli strumenti virtuali in base alle volontà del guidatore. Tanta ricercatezza va a discapito della praticità? Niente affatto. Basti pensare che la wagon è forte di una capacità di carico compresa tra 650 e 1.780 litri contro i 603/1.731 litri del precedente modello. Una piazza d’armi!

Realizzata sulla base della piattaforma modulare MQB del Gruppo tedesco, beneficia di un’ampia gamma di motori. I td spaziano da un 1.6 da 120 cv – l’entry level a gasolio della precedente generazione si attestava a 105 cv –, a un 2.0 con 150 o 190 cv – in precedenza accreditato di 140 e 177 cv –, sino a un inedito biturbo di 2,0 litri da 240 cv. Quest’ultimo corredato d’iniettori piezoelettrici e forte di una coppia di 500 Nm (51,0 kgm) contro i 350 Nm del 2.0 td da 177 cv appannaggio del vecchio modello. 2.0 TDI biturbo che viene abbinato alla trasmissione DSG a doppia frizione a 7 rapporti, alle sospensioni adattive e alla sola trazione integrale permanente 4Motion. È accreditato di una pressione massima di sovralimentazione di 3,8 bar (!) e di una percorrenza media di 18,9 km/l. Quanto ai benzina, tutti a iniezione diretta sovralimentati mediante turbocompressore, sarà possibile scegliere tra un 1.4 da 125 o 150 cv, un 1.8 da 170 cv e un 2.0 da 220 o 280 cv. Cambio DSG a doppia frizione di serie per la motorizzazione top di gamma, optional per le altre. La vera novità è però il debutto di un’unità ibrida plug-in – con batterie ricaricabili mediante la comune rete domestica – forte dell’abbinamento del 1.4 turbo benzina (da 156 cv) a un motore elettrico, così da disporre complessivamente di 211 cv e 400 Nm (40,8 kgm) nonché di un’autonomia di 50 km a zero emissioni. Per tutte Start&Stop e recupero dell’energia nelle fasi di frenata di serie. A richiesta sterzo a demoltiplicazione e assistenza elettrica variabile; una novità.

Da tradizione, allestimenti Trendline, Comfortline e Highline. Il reparto sicurezza appare particolarmente curato e non mancano sia dotazioni ormai divenute d’ampia diffusione quali la frenata automatica in caso di collisione imminente e il monitoraggio mediante sensori e telecamere dei dintorni della vettura, sia novità tecniche quali l’assistenza sia alla guida in retromarcia in presenza di un traino sia alla marcia in colonna. Funzione, quest’ultima, che sfrutta l’interazione tra cruise control adattivo e mantenimento automatico della corsia di marcia. Debuttano infine servizi internet dedicati, la tecnologia MirrorLink che permette di gestire le App degli smartphone mediante touchscreen, il sistema d’intrattenimento posteriore interfacciabile wireless con i tablet e la navigazione (top di gamma) Discover Pro corredata di lettore DVD, sintonizzatore TV e display a colori da 8 pollici. Passat 2015 è pronta per diventare un’ammiraglia!