Volvo Concept XC Coupé: disegnata dalla gravità

Dopo la show car Concept Coupé, il nuovo corso stilistico Volvo si occupa della famiglia XC, fiore all’occhiello della Casa svedese. Il design s’ispira agli sport alpini, dominati dalla forza di gravità. Carrozzeria tre porte e abitacolo per quattro persone

Secondo step della progressione stilistica Volvo. Dopo Concept Coupé, prototipo dal design impeccabile caratterizzato da un abitacolo razionale ai limiti dell’essenzialità, materiali pregiati e propulsione ibrida plug-in da 400 cv, la Casa svedese affronta il tema XC anticipando le linee guida delle future crossover e Suv.

L’inedita show car XC Coupé è sviluppata, analogamente a Concept Coupé, non sulla base delle precedenti piattaforme Ford, bensì internamente, godendo di maggiore libertà progettuale. Il design s’ispira alle attrezzature sportive che sfruttano l’effetto della forza di gravità, in primis lo sci alpino, mentre la scocca è realizzata in acciaio al boro. La configurazione di carrozzeria tre porte colloca la concept svedese tra le crossover più sportive e, in abbinamento all’abitacolo predisposto per accogliere 4 persone, richiama alla mente la media sportiveggiante C30. Vettura incompresa dal mercato ma assolutamente gradevole sotto il profilo tanto estetico quanto dinamico. Inedita e altrettanto originale la presenza di modanature in gomma opaca al retrotreno, così come non passa inosservata la realizzazione delle piastre di protezione anteriori e posteriori a filo della carrozzeria anziché, come più comunemente accade, a sbalzo.

È probabile che il sistema di propulsione abbracci la tecnologia ibrida plug-in, pertanto con batterie ricaricabili anche mediante la comune rete domestica. Configurazione cara alla famiglia Volvo Drive-E che prevede, nel caso di Concept Coupé, l’abbinamento di un motore elettrico a un’unità termica da 2,0 litri a iniezione diretta di benzina, sovralimentata mediante turbocompressore e compressore volumetrico. In aggiunta, la collocazione del motore elettrico in corrispondenza dell’assale posteriore lascia presagire il ricorso alle 4WD; dotazione tecnica da sempre cara alla famiglia XC Volvo.

Oltre a XC Coupé, il Salone di Detroit vedrà l’introduzione dei propulsori Volvo Drive-E per i modelli S60, V60, XC60, S80 e XC70 alimentati a benzina. Unità che lavoreranno in abbinamento a trasmissioni automatiche a 8 rapporti.