Cargo Bike, la spinta di Shimano

L’utilizzo della cargo Bike non è limitato a chi, per lavoro, necessita di trasportare carichi. Sono bici che rispondono anche alle esigenze delle famiglie, per essere pratiche e ideali durante i piccoli viaggi e supportare chi ha la necessità di portare con sé un piccolo bagaglio.

Continua l’impegno di Shimano nel mercato delle eBike con l’introduzione di due nuovi motori per alimentare le bici da carico pesanti: le “Cargo Bike”, settore della mobilità sostenibile in continua espansione.

Grazie a un firmware sviluppato ad-hoc, i due modelli di unità di trasmissione Shimano EP8 ed E6100, sono ora declinati anche in versione eCargo. Si chiamano EP8-CRG e E6100-CRG e utilizzano i principi di ingegneria di sistema Shimano: sono compatibili con i sistemi di trasmissione Nexus Internal Hub Gear o il sistema tradizionale deragliatore/cassetta, e possono essere abbinati a sistemi frenanti Shimano omologati per le bici da carico.

Come sono fatti

A parte l’adesivo “Cargo” giallo sullo chassis, questi motori sono esternamente identici ai normali modelli Shimano EP8 e E6100. La differenza è al loro interno. Gli ingegneri Shimano che hanno studiato le caratteristiche di manovrabilità delle bici eCargo hanno creato nuove impostazioni firmware specifiche, ottimizzate per la propulsione di carichi pesanti (fino a 250 kg).

Come tutte le unità di trasmissione per e-bike Shimano, anche i modelli EP8-CRG ed E6100-CRG sono dotati delle modalità di assistenza Eco, Trail e Boost, ma in entrambi i casi le unità di trasmissione eCargo raggiungono la loro coppia massima in uscita con input di spinta al pedale molto inferiore

Queste modalità di erogazione dell’assistenza sono completamente personalizzabili tramite l’app E-TUBE di Shimano. La differenza principale tra i due modelli risiede nel fatto che l’EP8 ha prestazioni più elevate con un motore potente ma più silenzioso, mentre la versione E6100 offre un’assistenza più graduale con una coppia di uscita inferiore. In altre parole, entrambi offrono il supporto appropriato necessario per guidare una bici da carico elettrica, ma il livello di supporto fornito dal motore EP8 rende la pedalata di queste bici un po’ più facile.

EP8-CRG

Analizzando i dettagli, il modello EP8-CRG è dotato delle stesse funzioni e caratteristiche dell’unità di trasmissione per mountain bike EP8 di Shimano. È un modello leggero e compatto con un design che si integra perfettamente nei telai delle biciclette. È silenzioso durante la pedalata, anche sotto carico, e garantisce un’azione fluida anche senza supporto di assistenza. La gestione del calore è un vantaggio particolare della unità di trasmissione EP8-CRG; le alette di raffreddamento sulla calotta esterna consentono la dissipazione del calore, così come i meccanismi interni, ottimizzati, degli ingranaggi, soprattutto sulle lunghe salite.

La coppia di uscita massima è pari a 85 Nm ottenibile sia in modalità Boost sia Trail, dispone anche di una modalità Eco a risparmio di batteria e di una modalità Smart Walk Assist integrata per superare gli ostacoli (per esempio rampe, ecc.) quando non si sta pedalando

E6100-CRG

Il motore E6100-CRG è leggermente più grande della versione EP8-CRG ma ha molte delle stesse caratteristiche tra cui una pedalata fluida con o senza assistenza, walk assist, modalità di partenza e cambio completamente automatico. La grande differenza sta nell’erogazione della massima assistenza, che nel caso dell’unità DU-E6100-CRG arriva fino a 60 Nm. Sia che si utilizzi il motore EP8 o l’E6100 ci sono due utili funzioni che possono essere utilizzate quando l’unità è combinata con un cambio interno al mozzo Di2; la modalità di partenza, che adatta il rapporto per le ripartenze dopo uno stop e il cambio automatico che cambia marcia quando si raggiungono una pressione del pedale (coppia di input) e una velocità ottimali.

Entrambe le unità motrici sono compatibili con le batterie Shimano da 630 Wh, 514 Wh o 408 Wh oppure possono essere combinate con batterie di terze parti come Trend Power o Darfon