Eolo CdF Climb, il classico si veste di nuovo

Grazie a Eolo, la salita del Campo dei Fiori a Varese, diventa più moderna e guadagna una segnaletica inedita per il divertimento e la sicurezza dei ciclisti.

Da Masnago al Campo dei Fiori. Un classico, per i ciclisti varesini, ma anche una salita con una lunga storia scritta dai ciclisti veri, quelli i cui nomi finiscono nelle biglie, sugli album e in tv. Ora, l’ascesa ha un nome ufficiale – Eolo CdF Climb – ed è entrata a fare parte delle attività a supporto della sostenibilità e del territorio sviluppate da EOLO ed Elmec Informatica.

Più informati e più sicuri

Per l’occasione, è stata realizzata una nuova segnaletica permanente con uno scopo sia informativo sia di sicurezza. I ciclisti che decideranno di cimentarsi nell’ascesa al Campo dei Fiori, potranno lasciarsi guidare dalle informazioni essenziali (distanza, altitudine e pendenza) riportate sui cartelli installati lungo la scalata – uno ogni 1.000 m – e dalla striscia blu continua presente sul lato destro della carreggiata. Per tutti gli appassionati delle due ruote che arriveranno da fuori città per sperimentare questo storico percorso immerso nel verde, sono stati posizionati anche due totem completi di mappa, uno alla partenza e uno all’arrivo.

La scheda della salita

La EOLO Campo dei Fiori Climb (EOLO CdF Climb) rappresenta il celebre tragitto che inizia allo Stadio Franco Ossola di Masnago, a Varese, e termina al Piazzale Belvedere nei pressi dell’ingresso dell’Osservatorio Astronomico “Giovanni Virginio Schiaparelli”, sul Campo dei Fori. Ha una lunghezza complessiva di 10,5 km e una pendenza media del 6,6% per un dislivello positivo di 700 m circa.