All’EICMA di quest’anno non si sono viste solamente moto ma, in omaggio al nome della manifestazione, cioè “Esposizione Internazionale Ciclo Motociclo e Accessori”, anche molte biciclette. Tra queste parecchie a pedalata assistita, settore cui si dedica da tempo Italwin, che da due anni collabora con la celebre Momodesign.

I nuovi modelli della gamma e-Bike Italwin by Momodesign sono tre: due city e-Bike con kit Zehus (la bici ibrida del “Politecnico” di cui abbiamo scritto più volte) e un modello pieghevole, esposto proprio all’EICMA.
La “foldable”, o “pieghevole” per dirla all’italiana, ha ruote da 20 pollici (misura classica inaugurata dalla mamma di tutte le pieghevoli, la Graziella), per essere agile in mezzo al traffico e occupare poco spazio quando la si trasporta.
La dotazione di questa bici è davvero ricchissima e tutta orientata ad affrontare la giungla urbana nella maniera migliore. Oltre alla possibilità di piegarla per trasportarla in macchina o sui mezzi pubblici, la foldable ha ammortizzatori anteriore e posteriore, per “copiare” pavé e asperità varie in tutto comfort; ha poi freni a disco idraulici, che le consentono di arrestarsi rapidamente anche in condizioni di bagnato.

Infine la foldable ha un motore elettrico che assiste la pedalata ed è alimentato da una batteria da 48V e 15Ah, dotata di una capacità di 720Wh. Il prezzo di questa bici urbana full-optional? 1.990 euro.