Scarpe bici invernali: A qualcuno piace caldo

L’inverno è ufficialmente arrivato, ecco 6 delle migliori scarpe per affrontarlo preparati e pedalare senza soffrire.

29 novembre 2014 - 12:11

I rigori dell’inverno non lasciano il segno solo sul corpo e nella mente. Sporco e umidità accorciano anche la vita della nostra attrezzatura e le scarpe sono forse gli accessori che patiscono di più quel mix deleterio composto da acqua, terra e sale.

Già di loro, i piedi, come le mani, sono destinati a cedere calore al diminuire della temperatura esterna. A maggior ragione, quando si bagnano, questo effetto si amplifica e la sensazione di freddo e disagio cresce. Ci sono due modi di affrontare il clima invernale: uno più economico, ossia infilandosi dei copriscarpe e uno più dispendioso, cioè acquistando delle calzature ad-hoc.

Fatti i conti con il porcellino e appurato che i copriscarpe di ultima generazione sono comunque più pratici rispetto ai loro antenati che soffocavano i piedi, la seconda soluzione rimane quella più funzionale e, a sua volta, presenta diverse alternative più o meno efficaci (e costose) a seconda delle tecnologie e dei materiali utilizzati.

In questa rassegna prendiamo in considerazione alcuni dei migliori modelli road sul mercato, puntando l’obiettivo su quelli che adottano membrane impermeabili e traspiranti.

SIDI – Hydro Gore

Il modello top di gamma della Casa di Maser (TV) è realizzata accoppiando una fodera in Gore-Tex, impermeabile e traspirante e una tomaia che abbina materiale sintetico e tessuto sintetico traspirante con due inserti laterali in lorica sulla punta. È dotata di un soffietto interno per proteggere dal freddo e dall’acqua.
Per garantire una ottimale calzata, il tallone adotta un sistema di ritenzione basato su un meccanismo di regolazione che permette di chiudere la parte posteriore della scarpa stringendo il tallone in modo che non scalzi durante dure salite o sprint. Può essere regolato tramite due piccole viti che lavorano indipendentemente l’una dall’altra.
La suola è la Millenium 3, in nylon e fibra di carbonio. Un connubio che la rende più resistente e meno soggetta al cambiamento di rigidità, in seguito a un uso prolungato e al continuo cambiamento delle temperature.
Il tacco è in gomma antiscivolo, sostituibile; per facilitare il posizionamento della tacchetta, la suola Millenium 3 ha 10 mm di misure stampate in verticale e orizzontale, più la possibilità di memorizzare la posizione della tacchetta Look.
La chiusura è affidata a tre cinturini con velcro sulla parte anteriore e uno sulla caviglia.

È disponibile nei numeri dal 39 al 50.

 

GAERNE – G. Winter Road Gore-Tex

 

Membrana in Gore-Tex anche per Gaerne, che ha realizzato una scarpa per climi rigidi o giornate di pioggia, queste scarpe uniscono alle qualità termiche una calzata comoda e una protezione fino alla caviglia.
La tomaia è in microfibra con inserti reflex, per garantire maggior sicurezza anche in caso di nebbia o poca visibilità. All’interno la membrana Gore-Tex rende la scarpa impermeabile e traspirante, offrendo un ottimo comfort climatico in condizioni particolarmente avverse.
La G.Winter Road adotta un doppio sistema di chiusura rapido e funzionale: lacci interni con cavetto di bloccaggio e fasce esterne con velcro, che avvolgono il piede nella parte anteriore.
Il tallone è supportato da uno speciale sistema di contenimento e stabilizzazione, anti scalzante e antitendinite.
La soletta è estraibile, termoformata e anatomica, accoppiata con alluminio per proteggere dal freddo e dall’umidità.
La suola è la EPS Carbon Hybrid, realizzata accoppiando nylon e fibra di carbonio per offrire grande rigidità. Inoltre, lo spessore molto contenuto consente una efficace trasmissione di potenza attraverso i pedali. Infine è dotata di inserti anti scivolo in zona punta e tacco, per una ottimale stabilità anche quando si cammina.
È disponibile nei numeri dal 41 al 48, con 42.5, 43.5 e 44.5.

 

VITTORIA – Arctica


La Arctica è una scarpa della linea Performance, pensata per offrire comfort e calore. Grazie alla costruzione con la membrana Windstopper, è idrorepellente, traspirante e protegge dall’effetto wind-chill, mentre il pile all’interno offre un’ulteriore barriera contro il freddo.
La tomaia è realizzata in Lorica e Cordura, per garantire robustezza e durata e adotta una fascia in neoprene per prevenire infiltrazioni all’interno. La chiusura è con strap in velcro sia sulla parte anteriore sia sulla caviglia.
La suola della Arctica è in Nylon tecnopolimero ad alto grip, che offre rigidità e stabilità anche in condizioni di bagnato
Misure da 36 a 48, con mezzi numeri da 38,5 a 44,5.

 NORTHWAVE – Extreme Winter GTX R


Le Extreme Winter sono progettate con la tecnologia BioMap. La suola, la tomaia e tutti i componenti hanno una forma anatomicamente compatibile con il piede, studiata per mantenere il piede nella corretta posizione durante la pedalata, trasmettendo la forza senza dispersione di energie.

Adottano la membrana Sierra di Gore-Tex, che si caratterizza per l’ottima capacità di isolamento termico. Impermeabile e traspirante, è anche garanzia di durata nel tempo, grazie a un’elevata resistenza all’abrasione.
Extreme Winter adotta la Double Shield Construction, caratterizzata dalla sovrapposizione di due differenti tomaie anatomiche, integrate tra loro, che assicurano una protezione assoluta contro acqua e freddo. Lo strato esterno blocca le intemperie mentre quello interno lavora creando un microclima ideale per il piede.
La suola Carbon Light è realizzata in fibra di carbonio e fibra di vetro per garantire la rigidità necessaria in un peso molto contenuto.
Il sistema micrometrico S.L.W. 2 (Speed Lace Winch) offre precisione e modularità d’uso. La chiusura step by step, permette di stringere o allargare la calzata in pochi istanti. Il pulsante laterale offre una doppia funzionalità: premendolo offre una rilascio micrometrico mentre sollevandolo permette l’apertura completa ed immediata della scarpa. La forma ergonomica della base del meccanismo S.L.W. 2 segue l’anatomia del piede a tutto vantaggio del comfort.
Taglie da 39 a 48 con mezze misure da 39,5 a 45,5.

 MAVIC – Frost


C’è tanta tecnologia anche dentro queste calzature, che per garantire uscite asciutte e calde si affidano all’efficacia della membrana Gore-Tex e alla protezione alta in neoprene, che avvolge la caviglia. La tomaia presenta un rinforzo sulla punta e inserti reflex per migliorare la visibilità.
La soletta Ergo Fit 2D si fa carico del comfort della calzata: preformata e a due densità, con alloggiamento del tallone ad alta densità e rete per il rilascio dell’umidità, con trattamento antibatterico.
La suola Energy Comp, in nylon e fibra di vetro, ha uno spessore di 7,5 mm che garantisce leggerezza e ottimale trasmissione della potenza senza pagare in termini di rigidità e permette una regolazione delle tacchette di ±5 mm.
Il sistema di chiusura è a 3 strap in morbida microfibra sintetica.
Disponibile nelle taglie da 36 a 47, con numeri interi e mezze misure, la Frost ha un peso di 400 g nella misura 42.

SPECIALIZED – Defroster Road


La scarpa che Specialized ha concepito per il clima rigido è foderata con materiale Thinsulate e adotta cuciture sigillate.
La calzata è aderente, con la parte superiore della tomaia realizzata in neoprene per impedire all’umidità di penetrare all’interno della scarpa. Sono presenti inserti in materiale riflettente sul tallone per assicurare visibilità anche in condizioni di scarsa illuminazione.
Suola e soletta sono realizzate con la tecnologia Body Geometry, per garantire un comfort superiore e prestazioni ottimali.
La suola è in nylon stampata e presenta solidi tasselli per non scivolare quando si scende dalla bici. L’indice di rigidità è 6.0. La soletta è dotata di una barriera refrattaria per evitare la dispersione del calore.
A garantire l’efficacia e la precisione della chiusura, il registro Boa® L4.
Grazie alla sua conformazione la Defroster consente di indossare anche le spesse calze invernali.
La Defroster ha un peso indicativo 407 g, nella misura 42.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Milano Bike City 2019

rh+, dalla testa ai piedi

Con Bosch alla Top Dolomites