Team Bianchi i.idro Drain

La storica formazione italiana del fuoristrada, che in virtù del ritorno di Bianchi nel ruolo di main sponsor ha cambiato la propria denominazione in Bianchi i.idro DRAIN, ha presentato il team e svelato programmi, obiettivi e ambizioni

16 marzo 2015 - 18:03

Nella suggestiva e calda cornice del Bianchi Café & Cycles di Milano, alla presenza di Felice Gimondi, Bob Ippolito (CEO Bianchi) e Hubert Pallhuber (CT della nazionale) sono stati presentati gli atleti che vestiranno la gloriosa maglia del team Bianchi nel 26esimo anno dalla sua fondazione. Obiettivo principale: Rio 2016.

IL TEAM ELITE – UNDER23

Sei atleti formano la rosa Elite-Under23 per la stagione numero 24 del Team Bianchi MTB, quattro élite e due under23. Gerhard Kerschbaumer e Alexander Gehbauer puntano a risultati d’eccellenza nel calendario Cross-country, in vista delle Olimpiadi: tre anni fa, a Londra 2012, Gehbauer fu nono assoluto e miglior under23, Kerschbaumer tredicesimo assoluto e secondo dei giovani. Campione del Mondo under23 due stagioni fa, Kerschbaumer è passato élite nel 2014, cogliendo un successo al Giro del Monte Canto e piazzandosi secondo ai Campionati Italiani XC e alla Gimondibike e quinto nell’ultima prova della Coppa del Mondo XCO a Meribél. Rallentato da qualche guaio fisico, Gehbauer è riuscito invece ad andare sul podio nel terzo round degli Internazionali d’Italia e nella XC Haiming.

Leonardo Paez e Tony Longo continueranno a formare la consolidata coppia per le gare Marathon. Medaglia di bronzo ai Campionati del Mondo XCM del 2013 a Kirchberg (Austria), lo scorso anno il colombiano Paez ha centrato 12 successi fra Italia (con il tris nella Sellaronda Hero), Francia, Austria e Messico. A lungo in gara con la maglia di campione italiano, Tony Longo ha portato a casa quattro vittorie, fra cui quelle nella Val di Sole Marathon e nella Gimondibike: un regalo speciale per il presidente Felice Gimondi. Il team Elite-U23 è diretto da Massimo Ghirotto.

Completano il roster due atleti under23: la new-entry Jan Vastl, già bronzo agli Europei juniores e argento lo scorso anno nel Campionato nazionale ceco under23, e la stella emergente del vivaio Bianchi, la 18enne Chiara Teocchi – campionessa italiana di Ciclocross, Cross-country ed Eliminator, oro e argento alle Olimpiadi Giovanili lo scorso anno.

IL TEAM JUNIOR

Il Team Junior è composto da due atleti, diretti da Andrea Ferrero: Giorgio Rossi, più volte campione italiano, e l’11enne Marco Gozzi, un ragazzini con le idee già ben chiare.

LE BICI

Bianchi equipaggia il team con tre modelli top di gamma in carbonio: le Methanol 27 e 29.1 SL e la Methanol 29.1 Full Suspended, progettate per performance estreme, dotate di un telaio full carbon rigido e ultraleggero grazie all’impiego di tecnologie esclusive Bianchi e alla geometria reattiva XC. Il Team Junior gareggerà con la Methanol 27 SL.

“Nella stagione che celebra i 130 anni del nostro marchio, Bianchi rafforza la propria posizione come azienda di biciclette ad elevate performance. Il nostro impegno nel mondo agonistico MTB è iniziato circa 25 anni fa e oggi desideriamo concentrarci in maniera ancora più attenta sullo svilupppo del nostro team ufficiale, per migliorare ulteriormente gli esclusivi telai in carbonio Methanol e rafforzare il nostro organico di livello internazionale” ha spiegato Bob Ippolito, CEO di Bianchi.

Il presidente del team, Felice Gimondi, ha svelato gli obiettivi stagionali della squadra: “È una stagione molto importante per la squadra, con un impegno ancora più forte da parte di Bianchi sempre affiancata da Italcementi. È anche la stagione che precede l’anno Olimpico, e questo significa ulteriori motivazioni per i nostri atleti di punta. Kerschbaumer è atteso a un ulteriore salto di qualità, Gebhauer deve riscattarsi dopo tanti problemi fisici; per la Marathon, Paez ha ambizioni mondiali e Longo vuole confermarsi ad altissimi livelli. Confidiamo molto anche nel nuovo arrivato Vastl, fra i talenti europei di maggiore spicco. Abbiamo poi nella Under23 Chiara Teocchi e nello junior Giorgio Rossi due esponenti di un vivaio che continuiamo a seguire con attenzione investendo su nuovi talenti”.

Il team Bianchi i.idro DRAIN affronterà le maggiori competizioni mondiali MTB e Ciclocross, continuando a investire sullo sviluppo dei giovani talenti, con la tradizionale e consolidata filosofia del rispetto per l’ambiente, sostenuta anche dal secondo sponsor, i.idro DRAIN by Italcementi.

Anche quest’anno il marchio che affianchiamo a Bianchi per il team MTB è i.idro DRAIN, un materiale ideale nella realizzazione di piste ciclabili e aree verdi, particolarmente ecologico perché rispetta il ciclo naturale dell’acqua. i.idro DRAIN è utilizzato ormai da diverse amministrazioni che sfruttano le performance drenanti del prodotto a vantaggio della sicurezza delle due ruote: per esempio, nel torinese è stato utilizzato in un tratto della pista ciclabile VENTO (Venezia-Torino), a Bologna sulla Tangenziale per le biciclette e a Calusco d’Adda – dove ha sede un impianto di Italcementi – per quasi due km di pista ciclabile inaugurata proprio da Felice Gimondi” ha detto Lorenzo Colombo, Responsabile Comunicazione Italia di Italcementi.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Giant in Sardegna con FH Academy

Transcontinental Race 2019

Italian Bike Festival 2019