Clover: le giacche airbag per l’inverno

Per la stagione 20132014, Clover presenta una nuova e completa gamma di abbigliamento dotata di dispositivi airbag. Tra queste, ecco le due proposte per l’inverno: Crossover e GTS

Nel corso dei suoi 33 anni di storia, CLOVER ha presentato molte soluzioni innovative, tra cui il sistema di ventilazione o quello delle giacche a tre strati. Clover è anche tra le aziende che più hanno creduto nello sviluppo del settore delle giacche dotate di aribag: ecco la gamma completa per la nuova stagione.

CloverAirbag007CROSSOVER AIRBAG CLOVER ha voluto progettare una giacca che fosse veramente utilizzabile in ogni condizione. Idonea ai climi freddi e a quelli caldi. Impermeabile all’acqua e alle intemperie. CLOVER l’ha immaginata così versatile per offrire al motociclista la reale possibilità di usufruire sempre, 12 mesi l’anno, del sistema di sicurezza costituito dall’AIRBAG. Per raggiungere tale obiettivo, il marchio ha dotato la giacca di 3 strati indipendenti: uno esterno che rappresenta la prima barriera, uno interno, 100% impermeabile marchiato Aquazone, in grado di garantire elevata traspirabilità e totale impermeabilità, ed infine uno strato termico a imbottitura differenziata, per isolare in modo maggiormente definito i punti più critici. Tutti gli strati interni sono separabili dalla giacca e completamente indipendenti dal sistema AIRBAG, che in questo modo resta sempre disponibile.

Il problema più comune in un sistema di giacca a 3 strati, è legato alla misura stessa della giacca. Se in fase di acquisto viene scelta la taglia corretta con tutti gli strati interni inseriti, una volta rimossi questi ultimi il capo diventerà inevitabilmente più largo (senza considerare che la felpa verrà sicuramente sostituita da una t-shirt in piena estate). Mediamente la sensazione è quella di indossare una giacca di taglia troppo abbondante. Le classiche regolazioni a tirante permettono di risolvere solo parzialmente il problema, che in questo caso va aggravato da altri fattori legati alla sicurezza: le protezioni spalle e gomiti (e la giacca stessa), essendo più mobili, non riescono più a garantire la corretta aderenza al corpo. Il passo avanti di CLOVER è una soluzione inedita che permette di “restringere” la giacca di una taglia in tutta la sua estensione, dal fondo al giro-manica, per finire sulle braccia. Il nuovo sistema si chiama ZIP & FIT.

GTS AIRBAG Nuova proposta Touring di alto gamma, GTS AIRBAG è la sintesi per chi vuole affrontare i climi più estremi, sia invernaliCloverAirbag009 che estivi, mantenendo tuttavia tutte le caratteristiche di sicurezza di un prodotto di livello Top a prescindere dalla temperatura dell’ambiente esterno.

Dotata della stessa tecnologia tessile di CROSSOVER AIRBAG (eccezion fatta per il tessuto IRON 1000, certificato CE EN 13595-1 livello 2, soluzione prevista in escusiva per l’articolo top di gamma ), viene proposta sia nella versione uomo sia nella specifica versione Lady, per poter quindi portare la tecnologia AIRBAG anche verso il mondo femminile, in genere “avaro” di upgrade tecnici dal punto di vista della sicurezza. La giacca è dotata di 3 strati indipendenti, un layer termico interno ed un layer impermeabile “Aquazone” 100% impermeabile.

La giacca dispone di ben 6 tasche frontali (2 impermeabili al 100%), garantendo una capacità di stoccaggio superiore alla medie delle giacche appartenenti a questo segmento. Tuttavia, 4 di queste 6 tasche posso essere convertite a pannelli di ventilazione o prese di ventilazione durante la fase estiva. Il sistema AIRBAG costruito per GTS AIRBAG è completamente nuovo. Questo kit modulare infatti non va inserito all’interno della giacca, ma viene installato con la parte espansiva rivolta all’esterno. Una serie di cinture di sicurezza permettono poi l’ancoraggio del sistema AIRBAG alla giacca e al tempo stesso all’utente. La miniaturizzazione del sistema deriva dalla necessità di evitare impatti aerodinamici, il sistema infatti rimarrà sempre ancorato alla parte posteriore della giacca a prescindere dalla velocità di viaggio o dalle condizioni atmosferiche (nessun “svolazzamento”).