Beta RR Racing my 2020, pronto gara

Più leggere e più performanti, le nuove Enduro sono pronte per mettere il numero sulla tabella ed essere competitive da subito.

26 settembre 2019 - 16:03

Eccola, la versione “pronto gara” della nuova generazione Enduro Beta, che presenta tutti quegli accorgimenti necessari a renderla adatta a ogni situazione che può presentarsi nel corso di una competizione.
Gli ingegneri Beta hanno approntato un setting di alto livello e si sono concentrati sulla riduzione del peso per ottenere una maggiore praticità durante le varie situazioni di gara. La famiglia Racing si compone di ben 7 modelli di cui tre con motore 2T (125, 250, 300 cc) e quattro equipaggiati con il 4T (350, 390, 430, 480 cc).

Le caratteristiche che differenziano la gamma RR Racing My 2020 dalle rispettive versioni standard sono:

Ciclistica

· Forcella Kayaba AOS a cartuccia chiusa con steli da 48 mm. La stretta collaborazione tra Beta e Kayaba ha portato alla creazione di un prodotto ad hoc, contraddistinto dal nuovo disegno dei piedini e dalle tarature espressamente dedicate ai modelli RR. La presenza inoltre delle parti interne anodizzate riduce al minimo l’attrito di scorrimento, mentre le consuete regolazioni della compressione e del ritorno consentono di trovare sempre il setting ottimale. La forcella Kayaba garantisce quindi un ottimo funzionamento in tutte le condizioni di utilizzo, massima affidabilità e grande facilità di messa a punto, il tutto unito ad una importante riduzione di peso (0,5 kg più leggera rispetto al My 2019).

· Ammortizzatore ZF con nuova taratura e setting che consente di sfruttare al massimo le caratteristiche del nuovo telaio.

· Piastre sterzo anodizzate nere.

Premix

Rispondendo alle richieste dei piloti, sempre più esigenti in termini di leggerezza, il reparto R&D Beta ha deciso di rinunciare anche quest’anno al miscelatore automatico. Le RR Racing 2T my 2020 necessitano quindi del pre-mix olio/benzina, caratteristica che contribuisce ad accentuare l’indole racing di questa versione.

Componentistica speciale

· Perno ruota anteriore ad estrazione rapida: fondamentale per risparmiare secondi preziosi in gara, in quanto velocizza le operazioni di riparazione dello pneumatico.

· Pneumatici Metzeler Six Days: una garanzia nel fuoristrada.

· Pedane poggiapiedi in Ergal nere: grazie all’ampia superficie di appoggio ed ai pin in acciaio, garantiscono un grip ottimale in ogni situazione.

· Corona con anima in alluminio anodizzato e dentatura in acciaio: rappresenta il mix perfetto tra leggerezza e durata.

· Tendicatena in Ergal rossi.

· Sella racing con taschino portadocumenti.

· Tappo olio cambio, tappo olio motore e tappo filtro olio in alluminio anodizzato rosso.

· Nuovo impianto elettrico più performante, con capacità di ricarica della batteria incrementata (solo 4T).

· Nuova espansione di scarico: migliora la prestazione su tutto l’arco di utilizzo, in particolare ai giri più alti, dove fornisce un maggiore allungo (solo 125 2T).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Yamaha MT-125 2020, arriva il motore a fasatura variabile

KSR Group, un mondo a due ruote

Kawasaki Z H2, la prima nuda supercharged