Bimota a EICMA

Dopo aver svelato l’avvio della collaborazione con BMW, Bimota mostra al pubblico milanese ben 19 modelli che spaziano dalle moto di produzione, ai modelli 2013 per arrivare sino ai prototipi che vedranno al luce in futuro

La piccola factory di via Giaccaglia è una realtà italiana che riesce sempre a esportare il made in Italy nel mondo. Anche quest'anno non mancano le novità. Vi avevamo già anticipato che nel 2013 vedrà la luce la BB2, progetto frutto della collaborazione con Bmw Motorrad, che porterà ad equipaggiare la nuova supersportiva riminese con il motore della BMW S1000 RR. Ora vi mostriamo le altre novità che Bimota ha portato ad EICMA.

La gamma delle moto già in produzione si arricchisce portando il pluripremiato motore 1198 testastretta 11° su tutta la gamma dei modelli “4 valvole” e della versione “R”  della DB10 B.Motard. Riguardo le novità assolute, arriverà la supersportiva DB11, anche nella versione DB11VLX dotata di un inedito compressore volumetrico, che crediamo anticipi un tema tecnico che potrebbe arrivare anche in futuro. I tempi per la sovralimentazione sulla moto sembrano maturi.

Tra le novità troviamo anche la versione “NAKED” della Tesi 3d Evo, (modello che incarna il DNA Bimota nel suo doppio forcellone, qui declinato nella versione biposto a manubrio alto) e la DBX, primo modello on/off road che andrà in produzione a Gennaio, sull’onda del successo riscontrato con i prototipi off road lo scorso anno, proprio in EICMA.

La fiera di Milano è stata l’occasione per Bimota di mostrare al pubblico anche la sua prima Sport Tourer, la DB12 B.TOURIST: il cuore è sempre il Ducati Desmodromico 4 valvole 1198cc. Molto bella anche la DB9 nella nuova livrea “Italia”.