Caberg Drift Evo, l’integrale aggressivo

A fianco dell’apprezzato modello Drift, arriva il nuovo Caberg Drift Evo. Prevede una calotta in due misure (che seguono le diverse taglie) e un profilo posteriore per diminuire le turbolenze.

16 aprile 2018 - 17:04

Nel listino dell’italiana Caberg c’è una novità: si chiama Caberg Drift Evo e affianca il suo omonimo Drift. Rispetto a quest’ultimo presenta non poche novità, una su tutte il nuovo profilo alare posteriore, che dovrebbe ridurre le turbolenze ad alta velocità. E poi ci sono gli interni, rivisti nei guanciali per garantire più comfort a chi lo indossa, la calotta ora prodotta in due diverse misure a seconda della taglia (piccola per le taglie dalla XS alla M e più grande per le taglie dalla L alla XXL), la visiera con un nuovo di sistema di chiusura, più intuitivo, e il sistema di ventilazione ottimizzato.

Il Caberg Drift Evo è disponibile nella versione Speedster (1.350 grammi, 299,99 euro), con calotta in tricomposito (carbonio, kevlar e fibra di vetro) e nella versione Carbon (1.250 grammi, 379,99 euro), con calotta in fibra di carbonio. Entrambe le versioni hanno gli interni completamente sfoderabili e lavabili e non manca il visierino interno parasole.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

KSR Group, un mondo a due ruote

Kawasaki Z H2, la prima nuda supercharged

Marc Marquez e il volo di Buriram nei numeri di Alpinestars