Cosa

Mostra di moto e arte contemporanea 

Quando

Dal 18 luglio al 24 febbraio 2019 

Antonio Ligabue: Autoritratto sulla moto, 1953. Olio su faesite.

Easy Rider, il mito della motocicletta come arte

Tanti i modelli di motociclette esposti nello spazio Citroniera delle Scuderie Juvarriane, alla Reggia di Venaria (TO). Molti di questi evocano film leggendari, come il chopper protagonista di “Easy rider”, la Triumph Bonneville che Steve McQueen guidava ne “La grande fuga” o le moto di “Top gun”. Ci sono anche i bolidi da gran premio, come la MV Agusta di Giacomo Agostini e la Yamaha di Valentino Rossi, solo per citarne alcuni. La particolarità della mostra sta nell’accostamento di questi esemplari con opere d’arte contemporanea, tra cui quadri, filmati, foto, sculture, locandine. Nove le sezioni che danno vita al percorso: Stile, forma e design italiani; Il Giappone e la tecnologia; Mal d’Africa; La velocità; Sì, viaggiare; London Calling; Il Mito americano; Terra, Fango e Libertà; La moto e il cinema. Per chi volesse entrare nell’ottica “viaggio verso la libertà”, suggeriamo la relativa playing list disponibile su Spotify.

Info

Il biglietto intero costa 14 euro, il ridotto 12. È disponibile anche un pacchetto riservato ai moto club e ai gruppi di motociclisti che prevede: il biglietto per la mostra + parcheggio + “Hamburger del Re”, presso il ristorante Patio dei Giardini, a un prezzo di 32 euro a persona (fino al 4 novembre). Consulta qui gli orari di apertura della mostra.
Per info e prenotazioni: lavenaria.it oppure tel. 011.4992333