Harley-Davidson 2020, gamma rivista

Tra le novità 2020 spicca il trike CVO Tri Glide, la cruiser su base Softail Low Rider S e la touring Road Glide Limited

27 agosto 2019 - 16:18

Puntuali come le ferie di agosto, dall’altra parte dell’Oceano, e precisamente da Milwaukee (Wisconsin), giungono le novità Harley-Davidson. Il lancio ufficiale dell’elettrica LiveWire, che pone le basi per l’allargamento della gamma e l’esplorazione di nuovi segmenti di mercato, non ha per nulla attenuato la ventata “rivoluzionaria” che sta caratterizzando sempre di più la guida dell’amministratore delegato Matt Levatich.

Nella famiglia Softail arriva la cruiser Harley-Davidson Low Rider S, che punta sulle prestazioni e sul gusto di guida grazie al motore Milwaukee-Eight 114 (1.868 cc) e alle sospensioni di qualità. Spiccano come elementi identificativi il manubrio rialzato, il cupolino, la sella monoposto e le finiture rigorosamente dark, compresa la lente fumé del gruppo ottico posteriore a LED. “L’aspetto della nuova Low Rider S è fortemente radicato all’eredità dei mitici modelli Low Rider degli anni ’80, che ha affascinato tutto il mondo dal sud della California ed è stato ripreso dalla recente Dyna Low Rider S“, dichiara Brad Richards, Harley-Davidson Vice President of Styling & Design. “Abbiamo applicato quello stesso coastal style e la stessa originale attitudine prestazionale al telaio Softail per creare una Low Rider S più potente e agile che mai, con una forte dose di graffiante attitudine.

Le sospensioni possono contare sull’ammortizzatore regolabile nel precarico della molla e sulla forcella a steli rovesciati di 43 mm di diametro. L’angolo del cannotto di sterzo è di 28 gradi, due in meno rispetto ai 30 della Low Rider base, a beneficio della maneggevolezza. Ben strutturato l’impianto frenante, con la coppia di dischi anteriori di 300 mm. Le ruote in fusione di alluminio hanno diametro anteriore di 19” e posteriore di 16”, rifinite in color bronzo scuro opaco a contrasto con tutte le altre componenti nere. Due le opzioni di colore: Vivid Black (20.300 euro f.c.) e Barracuda Silver (20.600 euro f.c.).

Novità anche per la gamma Touring, da sempre la più rappresentativo del marchio americano: la Road Glide Limited (29.900 euro in 11 colorazioni) sostituisce la Road Glide Ultra, arricchendo ulteriormente i contenuti, volti a rendere l’esperienza di guida ancora più gradevole e nel complesso meno stancante. Sia per questo modello sia per la Ultra Limited viene proposta la finitura Black Finish Option, un pacchetto su base nera che comprende ruote in alluminio pressofuso Slicer II in nero lucido, serbatoio carburante, medaglioni parafango anteriore e posteriore neri lucidi con bordo color carbone, gruppo propulsore verniciato a polvere in nero lucido; cover e portapacchi posteriore Tour-Pak, chiusure e cremagliera, consolle, pedane, manubrio, ghiere, leve, specchi e comandi a pedale, fari Daymaker a LED anch’essi neri; ghiera di regolazione e fendinebbia a LED (solo Ultra Limited) e pedane, copri forcella, protezioni motore e protezioni per borse laterali: tutto inequivocabilmente nero.

La gamma CVO (Custom Vehicle Operation) racchiude i modelli pensati e sviluppati per i clienti più appassionati e facoltosi. Si tratta di vere e proprie versioni speciali, che vanno letteralmente a ruba in tutto il mondo e vengono venduti sulla carta nelle settimane seguenti la presentazioni. Condividono, in esclusiva per le CVO, il motore Milwaukee-Eight 117, ossia il bicilindrico di maggior cilindrata tra quelli che escono dalle linee di montaggio statunitensi.

Il CVO Tri Glide è il trike più evoluto di sempre: questo modello già nella sua versione standard ha ottenuto un notevole successo nel mondo, Italia compresa, e in allestimento CVO non può che diventare ancora più comodo e ricco nella dotazione. La lista dei componenti è lunghissima e comprende l’illuminazione LED, il bauletto con luce interna, il portapacchi, i comandi al manubrio retroilluminati. Due le colorazioni: Blizzard White con pattern a tre strisce, ruote Gray Contrast Cut e finiture Bright Chrome;  Black Stardust con pattern a tre strisce, ruote Gloss Black Contrast Cut e finiture Bright Chrome. Il prezzo base per il Tri-Glide CVO 2020 è 54.600 euro franco concessionario.

Nella gamma CVO, composta da tre modelli all’anno, la Limited non può mancare, essendo l’emblema del granturismo targato Milwaukee. Proposta in tre combinazioni di colore, su base blu, grigio e sabbia, costa 44.000 euro franco concessionario e porta all’esordio alcune delle nuove tecnologie tra cui il Reflex Defensive Rider Systems (RDRS). Si tratta di una dotazione volta a migliorare e rendere più sicure le prestazioni in fase di accelerazione e frenata, attraverso il controllo di trazione (modalità Standard, Rain e off) e l’ABS. La soluzione RDRS è di serie di serie sui modelli 2020 LiveWire, CVO, Road King Special, Street Glide Special, Road Glide Special, Ultra Limited, Road Glide Limited.

L’Harley-Davidson CVO Street Glide, altro modello irrinunciabile, propone cerchi in fusione di alluminio, console del serbatoio low-profile, filtro dell’aria con due trattamenti di vernice, deflettori d’aria fumé, specchi retrovisori in carena. Tre le varianti cromatiche, su base nera, grigia e sabbia, con prezzo base a partire da 41.300 euro.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Norton Superlight SS
Nessuna come lei

LS2, arriva anche la linea di guanti

Torna il Trofeo Derapage Vent dedicato ai giovani piloti