Headbanger, tante novità per il 2012

La factory lombarda amplia sostanzialmente la gamma, introducendo nuovi modelli e presentando le versioni Long e Slim delle sue bestseller. Perché personalizzazione vuol dire anche misure adatte a ogni pilota

17 novembre 2011 - 11:11

L’EICMA 2011 ha visto tra i protagonisti un marchio, Headbanger, che si sta facendo strada sul mercato e tra gli appassionati con una ricetta semplice ma esclusiva. Gli ingredienti: grandi bicilindrici americani, alimentazione a carburatore, telaio italiano e personalizzazione di ogni moto.

Al salone di Milano lo stand Headbanger era affollatissimo di pubblico e soprattutto di novità, a partire da due modelli inediti, Summertime e Woodstock Boogie, che affiancano le confermatissime Hollister, High Flyin’, Foxy Lady e Gipsy Soul.

Summertime e Woodstock Boogie montano il bicilindrico made in USA S&S da 93 pollici cubi (pari a 1.530 cc), nelle versioni Knuckle e Pan. La Summertime ha un look molto classico, il telaio softail con inclinazione del cannotto di sterzo pari a 34°, i pneumatici di sezione ridotta: il 130 posteriore, infatti, segna il ritorno alle “ruote strette”, un omaggio al passato. Ovviamente il bicilindrico a V di S&S è alimentato a carburatore, monta frizione a secco e ha la trasmissione primaria a cinghia, secondaria a catena. Il prezzo di listino è di 29.700 euro.

La Woodstock Boogie è se possibile ancora più originale: manubrio ape-hanger, serbatoio peanut da 9 litri di capacità. Tutto qui? Neanche per sogno! Perché se volete rivoluzionare la moto e renderla ancora più vostra, non c’è che da montare il serbatoio da 18 litri di capacità e il manubrio basso. Per cominciare… La Woodstock Boogie costa 27.900 euro.

Long e Slim: ci avevate pensato? Headbanger l’ha fatto, realizzando per Hollister e per tutta la gamma 2012 le versioni L e S, adatte ovviamente a biker di corporatura diversa. Le ragazze più minute sceglieranno la loro Headbanger Slim, i piloti più imponenti e alti opteranno per la versione Long. Un’idea molto pratica, questa della personalizzazione delle misure, che conferma l’attenzione di Headbanger verso il suo pubblico, certo di nicchia ma molto esigente.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

In Islanda con Honda X-ADV
Diario di viaggio

Alpinestars e Diesel, arriva la capsule di ispirazione racing

Concorso “Join Ducati”, in palio una Hypermotard 950