Honda Forza 300, novità dai Motodays 2018

Il nuovo Honda Forza 300 cambia completamente rotta rispetto al suo predecessore. Più tecnologico e moderno, ora assicura un’ottima protezione aerodinamica e un equipaggiamento di serie molto completo. Per il prezzo bisogna aspettare…

8 marzo 2018 - 14:03

Presentato ai Motodays 2018, il nuovo Honda Forza 300 cambia completamente rotta rispetto al passato. Ruote più grandi, stile moderno e parabrezza (finalmente) adeguato anche a lunghe tratte, il nuovo Honda Forza 300 ricalca quanto fatto dal fratello minore, il 125, piuttosto apprezzato in Europa fin dal suo lancio (30.000 pezzi in tre anni).
Ossa diverse

A cambiare non sono solo dettagli, dunque, ma è tutto il concetto alla base del nuovo Honda Forza 300 a essere diverso. Prima c’era uno scooter largo e con una sella simile a una bassa poltrona. Ora c’è uno scooter sportivo e altamente tecnologico. Rispetto al passato è più corto (1.510 mm l’interasse, -36 mm) ma più alto (780 mm, +62 mm) grazie anche al nuovo telaio in acciaio che garantisce una guida più agile e intuitiva, soprattutto nel traffico delle città. Forcella da 33 mm, due ammortizzatori con precarico regolabile su 7 posizioni, ruote con cerchi da 15-14” (prima 14-13”) e gomme Pirelli Diablo Scooter (120/70 e 140/70), 182 kg con il pieno di benzina (-12 kg), un disco anteriore da 256 mm e ABS: queste le sue caratteristiche principali.
Qui motore
Il motore del nuovo Honda Forza 300 è lo stesso che equipaggia l’apprezzatissimo SH300, qui con qualche leggera modifica a livello di condotti, distribuzione e accensione per avere un po’ più di tiro ai bassi regimi. Monocilindro da 279 cc, monoalbero a 4 valvole, qui eroga 25,2 cv a 7.000 giri e 27,2 Nm, per soli 31 km/l nel ciclo medio WMTC (in passato 30,8). Grazie al serbatoio da 11,5 litri, l’autonomia dichiarata è di circa 350 km. Una primizia per l’Honda Forza 300 è il controllo di trazione HSTC (Honda Selectable Torque Control), presente per la prima volta su uno scooter Honda. Il sistema rileva la differenza di velocità tra la ruota anteriore e posteriore e gestisce la coppia motrice tramite l’iniezione. È disattivabile.
Non manca nulla

Parlando di equipaggiamento, il nuovo Honda Forza 300 è molto completo. Rispetto al precedente modello migliora la protezione aerodinamica, grazie al nuovo parabrezza regolabile elettricamente su un’escursione di 140 mm. Il vano sottosella ospita due caschi integrali e nel retro dello scudo anteriore c’è un vano dotato di serratura che può contenere una bottiglietta d’acqua, uno smartphone o altri device elettronici, ricaricabili tramite una presa 12V. L’impianto luci è full LED, c’è la chiave Smart Key (che comanda anche il bauletto) e la strumentazione è un misto di quadranti analogici e LCD. Sarà disponibile in quattro colorazioni: blu, nero, grigio e bianco, mentre la lista accessori comprende il portapacchi, il bauletto da 45 litri per due caschi integrali, le manopole riscaldabili
 e
 l’allarme.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

10 domande (e risposte) su
BMW C 400 GT

Suzuki
Torna la DR BIG?

Honda
Super CBR in arrivo per vincere in SBK