Husqvarna Concept Strada

La Casa italiana di proprietà BMW presenta al salone di Parigi un altro concept, con motore monocilindrico 650 rivisto per ottenere un’erogazione più grintosa e piena. Arriverà probabilmente in produzione già il prossimo anno.

Husqvarna sempre più protagonista: dopo la Nuda 900 e i concept presentati al salone di Milano (Moab e E-Go), la Casa italiana entrata nell’orbita BMW si prepara al 2012 con un nuovo modello. Si tratta della Strada, presentata a Parigi come concept ma vicina alla produzione di serie, che avverrà presumibilmente già a partire dal prossimo anno.La Strada è costruita intorno al motore monocilindrico di 650 cc, 4 valvole, raffreddato ad acqua, con lubrificazione a carter secco, propulsore che ha prima equipaggiato la BMW Serie F e ora è montato sulla G 650 GS. Ma il carattere del monocilindrico sarà senz’altro più marcato rispetto a quello dell’unità da cui deriva: i tecnici Husqvarna, infatti, avrebbero messo mano alla mappatura, per ottenere un’erogazione più piena ai medi regimi e presumibilmente un maggiore allungo. Anche la potenza massima è cresciuta, per consentire alla Strada di proporsi come veicolo sportivo, dall’accelerazione brillante, capace di sfidare sul misto modelli dalle prestazioni superiori.Pare che il peso a secco sia inferiore ai 170 kg: un risultato molto interessante, che conferma come la direzione presa da Husqvarna sia quella del miglior rapporto peso/potenza, dell’agilità e del gusto di guida. Il design è razionale, forte di linee nette che richiamano la Nuda 900. Un po’ scrambler un po’ enduro la Nuda si appoggia su una ruota anteriore da 19 pollici. I cerchi a raggi, dall’aspetto piacevolmente razionale, danno vita a un intrigante contrasto con le superfici levigate e modernissime delle sovrastrutture, che occultano parzialmente il telaio in tubi tondi, completato da una culla inferiore. L’impianto di scarico si sviluppa a partire da un unico collettore, che posteriormente si sdoppia nei due terminali di scarico. I freni sottolineano ulteriormente la vocazione sportiva, grazie ai dischi con profilo wave.