Kawasaki ZZ-R1400 2016, Brivido verde

Migliorie a telaio e motore, impianto frenante Brembo, nuova strumentazione, centralina ottimizzata... Il 2016 di Kawasaki comincia piuttosto bene

19 ottobre 2015 - 15:10

Come se i numeri della ZZR1400 non fossero sufficienti a far sbavare gli amanti del genere, Kawa ci mette un altro pizzico di ingredienti afrodisiaci…

Oltre ai 200 cavalli, alla coppia da rimorchiatore e alle prestazioni imbarazzanti, le ZZ-R1400 e ZZ-R1400 Performance Sport ricevono un upgrade di quelli sostanziosi, che ha interessato anche telaio e motore. Il propulsore rispetta le norme Euro 4 grazie ai nuovi parametri della centralina, al sistema di filtraggio dei vapori benzina aggiuntivo e all’impianto di scarico rivisto, il tutto naturalmente avendo cura di non toccare la curva di potenza del motore da 1.441 cc né la grande versatilità di questa supersportiva.

Anche l’occhio vuole la sua parte, ma non nel senso classico dell’espressione e così, per leggere meglio le informazioni di marcia, è stata aggiornata la strumentazione con nuovi quadranti e display LCD che migliorano la visibilità diurna e notturna.

Il modello Performance Sport, già ben dotato in quanto a componentistica di alto livello, è stato ulteriormente migliorato montando nuove pinze monoblocco Brembo M50 con pompa radiale e tubi in treccia. Il mono è il ben noto Öhlins TTX39 con setting dedicato. A dare il giusto timbro di voce alla ZZR1400 ci pensano gli scarichi Akrapovic.

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Harley-Davidson Softail
il mondo si evolve

Honda Africa Twin Tour 2020

Honda Africa Twin Tour 2020
destinazione Balcani

Askoll scooter promozione 2020

Askoll
l’elettrico in promozione a Tasso Zero