Moto Morini Corsaro 1200 ZZ

Arriverà nella primavera 2017, sarà al 99% italiana e vanterà soluzioni tecniche raffinate come cambio elettronico, ABS disinseribile, strumentazione racing. Sarà il primo modello personalizzabile anche nelle caratteristiche di omologazione

Riprende il nome dello storico Corsarino ZZ del 1965, il più sportivo della gamma, e si presenta rinnovato nei contenuti tecnici ed estetici. Il motore è il bialbero 1200 Corsa Corta adeguato alla normativa Euro 4, che ha guadagnato fluidità e riduzione dei consumi. Frizione antisaltellamento, cambio elettronico, scarico Zard con doppio terminale e ABS disinseribile sono le caratteristiche più importanti della nuova Moto Morini. Anche le quote del telaio a traliccio in acciaio, sono state ottimizzate per sposarsi al meglio con la nuova componentistica: forcella Mupo completamente regolabile, con 135 mm di corsa, così come il mono, realizzato su specifiche della casa.L’impianto frenante è Brembo con pinze radiali a quattro pistoncini e disco da 320 mm all’anteriore, i cerchi sono forgiati in alluminio e calzano pneumatici Pirelli Diablo Rosso III a doppia mescola.Il vestito (non manca la fibra di carbonio) è stato disegnato da Rodolfo Frascoli, che già aveva firmato la prima Corsaro, e si caratterizza soprattutto per il faro anteriore a doppio proiettore, a LED. Rivista anche la strumentazione, digitale di stampo racing, completamente personalizzabile. A proposito di personalizzazione, la Corsaro 1200 ZZ potrà essere modificata a piacimento anche nelle caratteristiche di omologazione e sarà cura di Moto Morini procedere a una nuova omologazione.